Polizia locale
Polizia locale

Montichiari, 8 febbraio 2019 - A mettergli le manette ai polsi sono stati gli stessi agenti della Locale di Montichiari che solo qualche ora prima gli avevano notificato la revoca della misura dell'obbligo di firma a cui era sottoposto dopo che a dicembre il tribunale di Brescia lo aveva condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Per un 48enne di Montichiari, residente nella frazione Boschetti, è scattato di nuovo l'arresto.

Se nell'autunno del 2018 era stato sorpreso con 3 etti di cocaina e 46 piante di marijuana, nelle scorse ore la Locale lo ha bloccato mentre aveva a disposizione un etto e mezzo di erba oltre a 1.300 semi di canapa. A insospettire gli agenti è stato il continuo movimento che nelle ultime settimane avevano notato intorno alla abitazione del 48enne. Una volta notificata all'uomo la revoca dell'obbligo di firma gli uomini della Locale sono tornati a trovarlo e dopo un rapido controllo hanno recuperato lo stupefacente e i semi. Questa mattina l'uomo è tornato in un'aula di tribunale a distanza di un paio di mesi dall'ultima volta. Il giudice ha convalidato l'arresrto e ha disposto che il 48enne attenda il processo agli arresti domiciliari.