Le prime tre classificate con le due madrine della serata Miss ITalia
Le prime tre classificate con le due madrine della serata Miss ITalia

Brescia, 18 marzo 2018 - La splendida Denise Cinquini, 19 anni, bresciana di Borgosatollo, ha decollato: disputerà la fase regionale di Miss Italia 2018. Denise, statura 175 centimetri, capelli e occhi castani, ha infatti vinto la selezione Miss Azzurra al ristorante Casa Bianca di Calcinatello (Brescia). L’universitaria d‘ingegneria meccanica ha decollato grazie ai voti ottenuti dalla giuria composta da piloti dell’Aeronautica Militare e piloti di voli privati; infatti la selezione di Calcinatello l’ha organizzata il Club 124 Frecce Tricolori “Le ali per la vita” presieduto dal maresciallo Alfonso Turchetti. La responsabile lombarda di Miss Italia, Alessandra Riva, ha sottoposto le numerose iscritte ad un casting, scegliendo le 15 protagoniste della gara serale. Le ragazze ammesse hanno gareggiato davanti al presidente di giuria Fabio Gambini, ex pilota dell’Aeronautica Militare, ora alla guida degli aerei di linea della Fly Emirates (brand noto per le sponsorizzazioni nel mondo dello sport) e agli altri piloti. In giuria c’era anche Mario Mazzola, segretario dell’Aero Club Brescia.

Le concorrenti hanno sfilato più volte in costume azzurro del concorso di patron Mirigliani e abito classico. C’è stata anche l’esibizione artistica in cui Denise Cinquini ha dato un saggio di bravura nel karate. In classifica la studentessa di Borgosatollo ha preceduto Alessia Gozio, 19 anni, 176 centimetri e capelli castani, bresciana di Gussago, che in passato ha praticato ciclismo con la maglia rosa della “Ronco” vincendo altresì il Campionato lombardo “Primi sprint” tra le giovanissime “G 1”. Anche Alessia è ammessa alle finali regionali lombarde di Miss Italia. La miss di Gussago studia giurisprudenza all’Università di Brescia ed è figlia di Tiziano Gozio, direttore sportivo del team ciclistico juniores Feralpi Monteclarense. La signorina Gozio lavora come modella e spesso è la miss di gare ciclistiche internazionali tuttavia da grande vorrebbe fare l’avvocato.

A Miss Azzurra si è classificata terza la bergamasca Patrizia Bendotti, 19 anni, di Lovere, quarta Alessia Pasetti, 23, di Agnosine (Brescia), e quinta Susan Van Nieuwport, 21, pure lei bresciana di Flero. Patrizia, Alessia, Susan e le concorrenti fuori dai piazzamenti al Casa Bianca avranno comunque la possibilità di qualificarsi alla fase regionale di Miss Italia cimentandosi nelle selezioni di aprile e maggio. “Ho giocato il mio jolly nella sfilata in abito classico – rivela miss Cinquini che vive con i genitori Luciana e Battista, presenti al Casa Bianca – vincendo grazie a determinazione, semplicità e portamento”. Nel 2017 Denise aveva partecipato a Miss Italia, senza però arrivare alla finale nazionale di Jesolo. “Adesso ho esperienza e maggior fiducia nei miei mezzi, Jesolo non mi deve sfuggire”.