Con la punzonatura inizierà formalmente la gara storica (Fotolive)

Brescia, 15 maggio 2018 - Auto storiche, personaggi famosi, città addobbata a festa e meteo ballerino. Tutto come da tradizione per la 1000 Miglia 2018. Parte domani, con un giorno di anticipo, la trentaseiesima rievocazione della corsa di velocità disputata tra il 1927 e il 1957. In gara ci sono 450 vetture d’epoca di 73 diverse case costruttrici, di cui 10 appartenenti alla categoria militare condotte da rappresentanti delle forze armate. Il pubblico assiepato lungo 1.600 km di strade italiane potrà ammirare una completa rassegna dell’automobilismo sportivo prodotto dagli anni ‘20 agli anni ‘50. Sono ben 101 le automobili che tornano a Brescia, dopo aver già preso parte ad una delle edizioni tra il 1927 al 1957. «La Mille Miglia è indissolubilmente legata a Brescia, tanto che è vero che parte, ma poi ritorna», ha commentato Pier Giorgio Vittorini, presidente Aci Brescia, nella presentazione dell’evento in Loggia, con il sindaco Emilio Del Bono.

Innegabile la vocazione internazionale della corsa. Sono 44 i Paesi di provenienza delle richieste di partecipazione mentre gli equipaggi accettati provengono da 34 diversi Paesi, di tutti i continenti. Gli italiani sono il 30%; seguono Olanda, Germania, Regno Unito. Crescono Stati Uniti e Giappone. «Come 1000 Miglia srl – commenta il presidente Aldo Bonomi – guardiamo al futuro. Il piano triennale approvato prevede di rendere la corsa ancora più internazionale. C’è allo studio la Mille Miglia Green, con il passaggio sulle Alpi, abbiamo avviato il Registro 1000 Miglia, che certifica le auto partecipanti. Questo grande evento resterà sicuramente a Brescia, se riusciremo a fare ciò che abbiamo in mente».

Il successo della 1000 Miglia in questi anni ha portato anche importanti riscontri economici. «Dal 2013 – ricorda Alberto Piantoni, Ad 1000 Miglia srl – ha portato ad Aci dividendi per 13 milioni di euro ed utili per 7 milioni». La Freccia Rossa catalizza l’attenzione di appassionati tra gente comune e vip. Tanti quelli che prenderanno parte a questa edizione, dai cantanti Piero Pelù e Alvaro Soler all’ex pilota di Formula1 Giancarlo Fisichella. Novità di quest’anno, la vettura numero 1, una Bmw 328 del 1938 guidata da Massimo Ermini avrà la funzione di ‘guest car’, che vedrà alternarsi diversi ospiti: Luca Missoni, a capo della omonima maison di moda, l’attrice Francesca Chillemi, il modello Marco Cartasegna. Altra novità, dopo settant’anni, la Freccia Rossa torna a Milano, sabato 19 maggio durante l’ultima tappa Parma-Brescia. Oggi dalle 15, il tradizionale appuntamento con la punzonatura in piazza Vittoria; domani alle 14,30 la partenza, dopo il passaggio delle Frecce Tricolori Infine, nuovo anche il trofeo: una coppa di vetro Venini disegnata da Mark Newson.