Joe Bastianich ,1000 miglia punzionatura in piazza Vittoria
Joe Bastianich ,1000 miglia punzionatura in piazza Vittoria

Brescia, 17 maggio 2017 - L'hanno battezzata la Mille miglia dei record. E ce n’è motivo: 705 iscrizioni da 43 Paesi nel mondo – è boom dall’Olanda, per la prima volta al secondo posto per numero di partecipanti subito dopo l’Italia, mentre la Germania scende al terzo – 450 auto d’epoca seguite da 150 vetture moderne che le seguiranno per il “Ferrari tribute” e il “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge”. Un aumento di prove cronometrate, che salgono a 112, e di tratti a cronometro, 130, con esibizioni spettacolo nelle piazze italiane e persino sulle piste dell’aerobase di Ghedi. E una novità: la Freccia Rossa che attraversa i borghi devastati dal sisma e ne ha adottato uno, Arquata del Tronto, a sostegno del quale è stata promossa una raccolta fondi in piazza Vittoria (oggi e domani sarà possibile acquistare gadget tra cui una maglietta con scritto il «Coraggio non trema», ieri indossata dal sindaco Aleandro Petrucci in Loggia).

Il “museo viaggiante” compie 90 anni e Brescia lo festeggia con un fuoco di fila di eventi: «Sarà impossibile annoiarsi», promette il primo cittadino Emilio Del Bono. Mostre, concerti, notte bianca.E tanti volti noti che si aggireranno per il centro in attesa della marcia. Qualche nome? Impossibile elencarli tutti. Dal ristoratore-giudice di Masterchef Joe Bastianich alla presentatrice di Sky Diletta Leotta, dall’ex miss Italia Cristina Chiabotto, all’attrice Anna Kanakis, passando per la modella Jodie Kidd e il designer Marc Andrew Newson.

Intanto, ieri sera la settimana dei bolidi è debuttata con il Trofeo Gaburri, tra il Castello e il corso Zanardelli. Oggi inizieranno le punzonature alla fiera e in piazza Vittoria, e domani alle 14,30 la carovana partirà da viale Venezia. Via verso Padova, poi verso il capolinea Roma – anziché passare lungo la costa Adriatica si attraverserà l’Umbria – quindi si ritornerà a nord, in Toscana e in Emilia fino a Parma. Il rientro sarà domenica alle 14,30 sempre in viale Venezia. «La Freccia Rossa è un brand irripetibile, un’esperienza di bellezza a tutto tondo – sottolinea l’Ad di 1000 Miglia srl Alberto Piantoni – Affonda le radici nel Futurismo, ha dei forti legami con l’arte che andremo a potenziare. Attraversa borghi storici ma anche comunità come quelle colpite dal sisma che hanno bisogno di trovare condivisione e speranza di rinascita».