Carabinieri (Foto archivio)
Carabinieri (Foto archivio)

Brescia, 25 agosto 2019 - Ne ha combinate di tutti i colori un operaio bresciano di 22 anni, arrestato dai carabinieri di Savio, nel Ravennate, per i reati di violenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e lesioni personali, nel corso di servizio perlustrativo per il controllo del territorio. Verso le 4 è stato sorpreso in un noto stabilimento balneare di Lido di Savio mentre, insieme ad alcuni amici, danneggiava lettini. Ha persino aggredito con un pugno al volto la guardia giurata intervenuta, per poi fuggire a piedi. Quando è stato rintracciato dai carabinieri in una struttura ricettiva, ha aggredito anche loro>. Sia la guardia giurata che i militari hanno riportato lesioni. L’arrestato ha patteggiato sei mesi di reclusione.