MARTA MIRCALLA PRANDELLI
Cronaca

Lago d’Iseo, aumentano di quasi il 10% i prezzi del trasporto pubblico: ecco da quando

La decisione dell’autorità di Bacino dei laghi d’Iseo, Endine, e Moro. Le critiche di Legambiente: “L’aumento qui è più del doppio rispetto al 4% regionale”

Passeggeri in partenza su un battello del Lago d'Iseo

Passeggeri in partenza su un battello del Lago d'Iseo

Aumenta il prezzo dei biglietti di Navigazione Lago d’Iseo. Dal 2 ottobre, difatti, muoversi sul Sebino, con i mezzi pubblici, costerà quasi il 10% di più.  Navigazione Lago d’Iseo ha informato che da lunedì 2 ottobre, aumenteranno le tariffe dei titoli di viaggio a seguito della delibera 32 del 24 agosto 2023 assunta dall’autorità di Bacino dei laghi d’Iseo, Endine, e Moro, e pubblicata sul sito dell’Ente.

Ritardato il rincaro

L’aumento delle tariffe registra un incremento massimo pari al 9,6%, percentuale elaborata in osservanza del Regolamento regionale che tiene conto, tra le altre cose, del coefficiente dell’inflazione e dei risultati del servizio svolto della società. L’incremento medio del costo degli stessi risulta pari al 7,9%. 

Va inoltre sottolineato che nonostante il Regolamento regionale fissi la data degli incrementi dal 1° settembre, si è disposto che questi scattassero con l’orario invernale in vigore dal prossimo 2 ottobre, mantenendo in tal modo le tariffe vigenti sino al termine della stagione autunnale.

Le critiche di Legambiente

Legambiente del Basso Sebino ha fatto appello all’assessore regionale Franco Lucente contro gli aumenti. “Così facendo, l’assessore non tutela il reddito di residenti e visitatori (per la maggior parte provenienti dalle provincie bresciane, bergamasche e limitrofe), ma finisce con l'assecondare l'inefficienza della Società. A giustificazione degli aumenti viene richiamata la delibera dello scorso 24 agosto”.

"Con il pretesto del regolamento regionale, che autorizza, ma non obbliga – continua Legambiente – gli aumenti del 4%, la Navigazione addirittura li raddoppia portandoli al 7,9%. E così una famiglia di tre persone difficilmente potrà farsi un giro in bicicletta a Monteisola con ulteriori 40 centesimi di euro da aggiungere agli 10 euro attuali (4.80 del biglietto e 5,20 della bici), al totale va aggiunto 1,50 centesimi di tassa di sbarco”. Affermano dal sodalizio, forse non sapendo che per l’inverno la tassa di sbarco sarà sospesa. Dal 4 settembre sono entrati in vigore i nuovi orari delle corse, pensati anche per le esigenze scolastiche.

Il trasporto lacustre

“L’anno di Bergamo Brescia, capitale della Cultura Italiana 2023 è stato caratterizzato da ottimi dati in termini di passeggeri trasportati – rimarca il presidente Giuseppe Faccanoni –. Un risultato conseguito grazie al buon “gioco di squadra” del personale, che in ogni occasione ha mostrato professionalità e spirito di servizio, di Regione Lombardia e Autorità di Bacino, che hanno sostenuto gli investimenti per la flotta e le infrastrutture, del cantiere navale di Costa Volpino, che ha assicurato lo svolgimento delle manutenzioni delle motonavi e per l’accessibilità delle infrastrutture, dell’ufficio marketing per la promozione del trasporto lacuale”.

Non solo: l’ingegnere Emiliano Zampoleri, direttore dell’ente ha sottolineato: “Col mese di settembre si chiude un'altra estate importante del trasporto pubblico lacuale sul lago d’Iseo. Le nostre motonavi hanno ancora una volta dimostrato di sapere interpretare al meglio le esigenze del territorio e soddisfare le richieste di residenti e turisti. Ringrazio tutti i dipendenti della Navigazione Lago d’Iseo srl che, come sempre, hanno consentito lo svolgimento regolare dei servizi programmati.”