Brescia, 7 settembre 2018 - Due ladri georgiani sono stati arrestati dalla Polizia di Brescia, anche grazie a un  nuovo e sofisticato programma di riconoscimento facciale in uso alla Scientifica, "Sari". Il furto è stato commesso il 17 luglio scorso. 

Decisiva, per le indagini condotte dalla Squadra mobile, è stata l'acquisizione delle immagini di una telecamera di video sorveglianza installata all'interno dello stabile che aveva ripreso in azione i due. "I fotogrammi - fanno sapere dalla Questura - sono stati poi analizzati con l'applicativo in uso alla polizia scientifica che permette di confrontare le immagini dei rei con i volti dei milioni di soggetti schedati, restituendo una ristretta platea di sospettati. A completare il quadro indiziario a carico dei due stranieri, domiciliati in provincia di Verona, è stato il ritrovamento degli indumenti indossati durante il furto e l'analisi dei tabulati telefonici".