Carabinieri

Brescia, 11 settembtre 2018 - I carabinieri lo hanno fermato a colpo sicuro: conoscevano i suoi precedenti e sapevano che dal mondo dello spaccio non era mai uscito. I militari di Brescia che ieri nel tardo pomeriggio lo hanno fermato mentre in auto transitava poco lontano da via Triumplina non si sbagliavano. L'uomo, un 42enne marocchino volto noto della malavita legata agli stupefacenti, in  casa aveva un vero e proprio deposito della droga.

Dietro un armadio aveva nascosto, in maniera nemmeno troppo accurata, 16 chili di hashish suddivisi in panetti oltre a quasi 3 etti di cocaina già pronti per essere messi sul mercato al dettaglio in  piccole dosi. Per lui è scattato l'arresto. Questa mattina il giudice Wilma Pagano ha confermato il provvedimento disponendo per lui la custodia cautelare in carcere.