Brescia, 20 maggio 2018 - La sensibilità di un cane e la rapidità di intervento dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Brescia hanno salvato la vita a un 22enne che ha avuto un malore mentre si trovava in casa in compagnia del suo quattrozampe. Il giovane ha improvvisamnete perso i sensi e il suo fedele amico, forse intuendo che la situazione era preoccupante, ha cominciato a abbaiare e guaire così forte da attirare l’attenzione dei vicini di casa, che hanno chiamato il 112. I Carabinieri giunti sul posto, hanno sentito l’animale e hanno cercato di contattare il padrone, che però, non rispondeva. I militari hanno così deciso di entrare nell’appartamento, tramite una finestra lasciata aperta al primo piano. È così che hanno trovato il ragazzo in camera da letto, privo di conoscenza e in evidente difficoltà respiratoria. Hanno subito allertato il 118: il ragazzo è attualmente ricoverato agli Spedali Civili di Brescia, ma non in pericolo di vita.