Un concerto in piazza Vittoria
Un concerto in piazza Vittoria

Brescia, 12 giugno 2019 - La musica torna protagonista a Brescia, con più di 4mila artisti che hanno scelto di salutare l’arrivo dell’estate sui palchi della Festa della musica, sabato 22 giugno. «Un numero invariato rispetto allo scorso anno – spiega Jean Luc Stote, direttore artistico dell’associazione Festa della musica – nonostante siano aumentate le città aderenti in tutta Italia. Erano 50 sei anni fa, sono più di 700 quest’anno. Una crescita che è dovuta anche all’impatto che hanno avuto le nostre prime edizioni».

Nata in Francia nel 1982, la Festa della musica è ormai un appuntamento fisso in tutta Europa, ma a Brescia è sempre state declinata in modo originale. «Quest'anno la tematica nazionale è ‘musica fuori dal centro’ – ricorda Stote – ma qui abbiamo sempre coinvolto i quartieri». Sono cento i momenti di musica live, dal centro all’ex polveriera di Mompiano, raggiungibili anche in metro fino alle 2 di notte. «Ogni palco – ricorda Laura Castelletti, vicesindaco e assessore alla cultura – è stato finanziato grazie alla mobilitazione di consigli di quartiere, cittadini, esercenti. La musica ha quindi creato comunità». Molto ampia la proposta musicale: pop, classica, jazz, rock, folk, soul, reggae, metal, musica da parata, elettronica, hard dance. Dalle 14 alle 16, sui palchi saliranno gli artisti di strada. Per tutta la giornata, la musica sarà il mezzo per sensibilizzare contro la violenza sulle donne.

«Inonderemo la città con 10mila adesivi – spiega Anna Zinelli, in rappresentanza dei 7 centri antiviolenza che hanno aderito – per far ragionare sulle tracce di violenza che si trovano già nel linguaggio». Si parlerà anche di guida sicura, con lo stand organizzato da Radio Taxi Brescia. «Creatività e socialità – conclude il sindaco Emilio Del Bono – sono le due chiavi su cui fare leva per abbattere i muri». Tutto il programma su www.festadellamusicabrescia.it.