Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Chiari: dopo la polmonite, febbre del Nilo. Grave una donna, scatta la disinfestazione

Il Comune ha avviato un'operazione straordinaria contro le zanzare

Ultimo aggiornamento il 12 settembre 2018 alle 15:17
Il virus chiamato “Febbre del Nilo” è causato dalla puntura della zanzara Culex

Chiari (Brescia), 12 settembre 2018 - Dopo l'emergenza polmonite in provincia di Brescia scatta la paura per la febbre del Nilo. Una donna è ricoverata in gravi condizioni per aver contratto a Chiari, nel Bresciano, la febbre del Nilo. Questa mattina il Comune di Chiari ha avviato una campagna di disinfestazione straordinaria delle zanzare sul territorio dopo che aver avuto la segnalazione del ricovero della donna all'ospedale della cittadina.

"La situazione è circoscritta e adeguatamente controllata e monitorata in coordinamento con l'Ente sanitario", scrive il sindaco Massimo Vizzardi in una nota. In agosto, si era verificato a Gambara un altro caso che ha riguardato un anziano del paese. Si tratta di un episodio che emerge nel pieno dell'epidemia di polmonite che sta interessando la Bassa Bresciana Orientale con oltre duecento casi accertati di cui 12 da legionella e un decesso proprio per legionella

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.