Brescia, 31 agosto 2018 - L'autostrada Brebemi sta iniziando a pensare all'elettrificazione di un suo tratto per la costruzione di una 'filovia' cui si potranno agganciare i tir ibridi. Per ora il progetto prevede uno «studio pilota in cui l'elettrificazione abbia una estensione massima utile a mettere a regime e tarare il sistema, nella tratta centrale dell'A35», spiega una nota della società, che ha organizzato un convengo sul tema per sabato 8 settembre a Castenedolo (Brescia) con la partecipazione, oltre al presidente della Brebemi Francesco Bettoni, anche dell'amministratore delegato di Siemens Mobility e del responsabile marketing di Italscania, tra i gruppi più attivi nel settore.

Si pensa a un primo tratto di prova di circa 5 chilometri con tempi di realizzazione anche brevi: si lavora sulla falsariga di quanto fatto in Svezia e Germania, dove l'elettrificazione è stata finanziata dal ministero dell'Ambiente.