Quotidiano Nazionale logo
1 mar 2022

Edolo, bimbo soffocato da wurstel: in lacrime per Andrea

Il paese sotto choc psi stringe alla famiglia

milla prandelli
Cronaca
featured image
Soccorsi

Edolo (Brescia), 2 marzo 2022 - Tutta Edolo piange il piccolo Andrea Rexhaj, il bimbo di quattro anni e mezzo morto dopo essersi soffocato con un wurstel mentre pranzava con il suo papà, che ha fatto di tutto per aiutarlo, correndo con lui in braccio nel parcheggio del supermercato Unes, al pianoterra dell’edificio dove vivono. La famiglia, come ha comunicato il sindaco Luca Masneri, "ha scelto di tumulare il piccolo nel cimitero della frazione di Mu. Non essendo di religione cattolica, non ci saranno funerali ma una benedizione alle 15 di oggi. Poi la salma verrà inumata".

Papà Besnik e mamma Ermira Kaciu hanno aspettato a decidere l’ora e la data della sepoltura di modo da consentire ai parenti residenti in Albania, il loro paese di origine, di poter dare l’ultimo saluto ad Andrea, che era nato a Esine l’11 giugno del 2017 e risiedeva in via Marconi con i genitori e la sorella. Quella che ha colpito i Rexhaj è una tragedia che è stata fatta propria dall’intera comunità, anche perché moltissima gente ha visto quanto accaduto, sentito il papà di Andrea urlare per chiedere aiuto e poi la mamma disperarsi. Nessuno è riuscito ad aiutare il piccolo. Nemmeno i soccorritori, che hanno provato a rianimarlo oltre un’ora, dopo avergli disostruito le vie aere. Il miracolo non si è compiuto e Andrea è volato in cielo. Tutti in paese hanno voluto ricordare Andrea, descritto come un bimbo simpatico e dolcissimo, che amava ballare. La sua famiglia, tra l’altro, è molto conosciuta, perché la mamma fa la collaboratrice domestica in alcune famiglie e il suo papà lavora con molte persone del posto. Il ricordo è stato affidato sia al web, sia alla visita nell’appartamento dove Andrea viveva, in cui ieri sono andate decine e decine di persone.

«Abito vicino al luogo dove tutto è accaduto – ha detto la signora Gabri B. – Abbiamo visto i soccorsi ma inizialmente non immaginavamo una tragedia simile. Per Edolo non è la prima volta. Tanti anni fa una bimba di nome Adalgisa Grola morì a tre anni per lo stesso motivo. Non l’ho mai dimenticato e con me tanti edolesi. Quanto accaduto al nostro piccolo concittadino distrugge tutti noi". "Ricorderemo sempre i tuoi dolci modi di fare, buffi e teneri – ha invece scritto su Facebook Melania D. – Vederti ballare era una gioia per il cuore. Buon viaggio piccolo Andrea, rimarrai per sempre nei nostri cuori".

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?