Brescia, 20 maggio 2015 - Tre albanesi sono stati fermati la notte scorsa, dopo essere incappati in un posto di blocco ed aver cercato di investire un carabiniere, il quale ha sparato una raffica di M12, colpendone tre e ferendoli in modo lieve. L'episodio è accaduto nel Bresciano, dopo che i tre, probabilmente in compagnia di una quarta persona, avevano fatto una 'paccata in una tabaccheria nel centro di Brescia, rubando decine di stecche di sigarette.

I carabinieri hanno quindi predisposto posti di blocco, in uno dei quali sono incappati gli albanesi a bordo di due auto. La prima vettura, alla vista del posto di blocco in via Franchi in città, ha fatto inversione riuscendo a scappare. La seconda vettura ha invece tentato di investire un carabinieri che stava allestendo un posto di blocco. Uno dei due militari ha sparato ferendo i tre occupanti e colpendo un pneumatico della vettura dei malviventiNonostante la foratura i tre sono riusciti ad arrivare fino all'ospedale di Treviglio dove si sono fatti medicare prima di essere fermati. Oltre alla refurtiva i carabinieri hanno ritrovato anche le due auto usate per il colpo in tabaccheria: si tratta di due vetture che risultano rubate. Gli arrestati potrebbero essere gli stessi autori di una spaccata nella stessa tabaccheria avvenuta i primi giorni di maggio.