Quotidiano Nazionale logo
24 mar 2022

Manerba, trovato nel lago di Garda il corpo senza vita di una giovane donna

Il cadavere era in acqua all'altezza di Porto di Dusano

Lago di Garda 20100905 -pro- Gommone della guardia costiera Ph. Fotolive/Richard Morgano
Gommone della guardia costiera in una foto di archivio

Manerba del Garda (Brescia) - Tragico ritrovamento questa mattina, giovedì 24 marzo, nel Bresciano. Il corpo privo di vita di una donna di 30 anni è stato rinvenuto, poco dopo le 12, nelle acque del lago di Garda. Il cadavere - secondo quanto riferito  da Areu (Agenzia Regionale Emergenza Urgenza) era in acqua all'altezza di Porto di Dusano, a Manerba del Garda (in provincia di Brescia). Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e guardia costiera e i mezzi di soccorso con un'automedica. Sull'identità della vittima e sulla dinamica dell'accaduto sono in corso accertamenti da parte delle forze dell'ordine.  La prima ricerca è sulle denunce di scomparsa di giovani donne presentate nella zona e poi l'analizzare in base alle correnti del lago quale possa essere il punto più probabile dove è finita in acqua.

Al momento nessuna pista viene esclusa compresa quella del gesto estremo della giovane donna. Il Pubblico ministero ha  ordinato il trasferimento della salma all’obitorio dell’ospedale Civile di Brescia, dove saranno effettuati i primi esami sul corpo della donna e poi, eventualmente, l'autopsia vera e propria. Da stabilire anzitutto, oltre alla presenza di eventuali segni di violenza sul corpo, da quanto tempo era in acqua e soprattutto controllare se, in base alle impronte digitali, è possibile risalire all'identità della giovane . Sul giallo stanno indagando i carabinieri della stazione di Manerba per la parte terrestre e la Guardia Costiera di Salo  per la parte lacuale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?