arresto polizia
arresto polizia

Brescia, 9 novembre 2018 - La Polizia di Stato di Brescia ha assicurato alla giustizia un pregiudicato di 56 anni accusato di essere l’autore della rapina avvenuta il 29 ottobre scorso ai danni dell’ufficio postale del Villaggio Badia a Brescia, nel corso della quale erano stati asportati 500 euro.

L’uomo è noto alle autorità e da alcuni mesi risultava evaso dall’istituto di pena di Castelfranco Emilia dove era sottoposto alla misura di sicurezza della casa lavoro. Il fermo è stato portato a termine nella serata di martedì in via Milano a Brescia. L’evaso si trovava su un’auto rubata alcuni giorni prima a Gavardo, aveva 700 euro e una parrucca che ha probabilmente usato per rendersi irriconoscibile. E’ sospettato non solo della rapina alla Badia di Brescia, ma anche a quella dell’ufficio postale di Lumezzane avvenuto il 31 ottobre, dove si sarebbe impossessato di 2mila euro. In questo caso le indagini sono state condotte dai carabinieri. Il fermo di polizia giudiziaria nelle scorse ore è stato convalidato e tramutato in ordinanza di custodia cautelare in carcere dal Gip del Tribunale di Brescia.