Quotidiano Nazionale logo
13 mar 2021

AstraZeneca sicuro, fino a prova contraria

Nel Bresciano 3.049 le dosi ritirate in via precauzionale. Ordine dei Medici: "Non è stabilito un nesso causa-effetto fra vaccino e trombosi"

federica pacella
Cronaca
«Il vaccino è sicuro», ha affermato Pavesi dell’assessorato al Welfare in Regione
«Il vaccino è sicuro», ha affermato Pavesi dell’assessorato al Welfare in Regione
«Il vaccino è sicuro», ha affermato Pavesi dell’assessorato al Welfare in Regione

di Federica Pacella Sono 3.409 le dosi di vaccino del lotto AstraZeneca ritirato da Aifa in via precauzionale che erano state somministrate nei giorni scorsi nei diversi centri vaccinali di Ats Brescia più 500 in Val Camonica. Giovedì pomeriggio i Carabinieri del Nas hanno ritirato circa 750 dosi dall’hub del Civile. L’intervento ha comportato qualche rallentamento nelle strutture destinatarie del lotto, come Poliambulanza, che ha dovuto attendere l’arrivo di un nuovo lotto. A ieri, tuttavia, non si registravano segnalazioni da parte dei pazienti a cui è stato inoculato. "Il vaccino AstraZeneca è sicuro – ha spiegato il direttore generale dell’assessorato al Welfare lombardo Giovanni Pavesi – in Lombardia abbiamo raggiunto il milione di dosi inoculate e in nessun caso, né con l’utilizzo di AstraZeneca né con la somministrazione di altri vaccini, abbiamo registrato eventi avversi importanti. Quindi la campagna vaccinale prosegue". In caso di sintomi, si può contattare il medico di riferimento o il centro di vaccinazione. Resta il timore, tuttavia, che questo episodio possa incidere sull’adesione alla campagna, unica via per uscire dalla pandemia: anche ieri nel Bresciano si sono registrati 1.118 nuovi positivi con 16 decessi; al 90% la saturazione della terapia intensiva del Civile, dove i ricoverati Covid sono 465 su 1.100 posti. L’Ordine dei Medici guidato da Ottavio Di Stefano ha sottolineato come il ritiro da parte di Aifa sia giusto in via precauzionale, ma ha anche ricordato come la stessa Aifa ed Ema abbiano concluso che, dai dati disponibili, non è stato stabilito un nesso di causalità fra vaccini e gli eventi tromboemobiloici. Per l’Ordine dei medici, "in questo momento i pareri personali sono non solo inopportuni, ma fonte di confusione". Nella giornata di ieri, non si sono comunque registrate gravi defezioni tra i vaccinandi: in Asst Spedali Civili e Villa Gemma un 7-10% non si è presentato, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?