Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Ponte di Legno, una mostra svelerà il futuro termale della cittadina camuna

L'appuntamento è alla triennale di Milano, dove verranno espoti i cinque progetti per la realizzazione delle nuove Terme 

di MILLA PRANDELLI
Ultimo aggiornamento il 19 dicembre 2017 alle 16:13
Vista panoramica di Ponte di Legno

Ponte di Legnao, 19 dicembre 2017 - Appuntamento il 10 gennaio del 2018 con il più esteso comprensorio sciistico bresciano e con la località turistica di Ponte di Legno, sempre più vicina a vedere realizzato un impianto termale che andrà a completarne l’offerta, rendendola appetibile 365 giorni l’anno.

A fare da passerella sarà la Triennale di Milano, che ospiterà una esposizione dedicata alla montagna per eccellenza della Leonessa. La mostra, promossa dal Consorzio Pontedilegno – Tonale, rivelerà in anteprima i 5 progetti presentati da cinque studi di architettura per la costruzione del complesso termale che verrà inaugurato nell’estate del 2020, in centro alla graziosa cittadina di Ponte di Legno, a poche decine di metri dal Municipio. Si tratta di cinque proposte molto diverse tra di loro e, per questo, ricche di suggestioni capaci di leggere da una parte il territorio esistente e, dall’altra, d’interpretare un’idea innovativa di benessere, cura e qualità diffusa degli ambienti in cui i visitatori saranno accolti tra pochi anni.

«La località si arricchirà di un’ulteriore attrattiva turistica che guarderà al benessere e al tempo libero- rimarcano dal Consorzio - coinvolgendo un vasto pubblico: dalle coppie alle famiglie, dagli sportivi che si vogliono riposare alle terme agli amanti del benessere».
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.