Brescia, 1 settembre 2018  - Lo Spezia per riscattare la sconfitta di Venezia, il Brescia per rifarsi dalla delusione del pareggio nel finale con il Perugia. Al Picco si gioca con la voglia di vincere da una parte e dall'altra e ne viene fuori una gara scoppiettante
e divertente. Mister Marino deve fare meno di Acampora, Erlic, Mastinu e Morachioli, il collega Suazo degli squalificati Gastaldello e Sabelli e dell'infortunato Torregrossa. Come detto l'avvio è pirotecnico, va subito in vantaggio il Brescia con Donnarumma bravo a concludere sul secondo palo su assist di Tremolada.

Il pari al 6' con Pierini, lesto a girare in rete un cross dalla destra di Okereke. Lo stesso Pierini si ripete quasi in fotocopia al 17', questa volta l'assist è di De Col e la girata vincente è di quelle da applausi. Ma non è finita, al 20' arriva il pari con Morosini che conclude da 25 metri pescando l'angolo in basso alla sinistra di Lamanna. Nella ripresa solito canovaccio, con occasioni da una parte e dall'altra sino al gol del vantaggio spezzino con Gyasi al 29' che mette in rete di testa su cross di Mora. Nel finale Brescia in avanti e Spezia pericoloso in contropiede, ma finisce così.

 

Spezia (4-3-3): Lammanna 6; De Col 6.5, Terzi 6.5, Giani 6.5, Crivello 6.5; Bartolomei 6.5, Ricci 6, Mora 6; Okereke 6.5, Galabinov 6 (13'st Gyasi 6), Pierini 7.5. In panchina: Manfredini, Barone, Augello, Capradossi, Crimi, Gudjohnsen, De Francesco, Bastoni, Vignali, Maggiore, Bidaoui. Allenatore: Marino 6.5.
Brescia (4-3-2-1): Alfonso 6; Mateju 6, Lancini 5.5, Romagnoli 6, Curcio 5; Bisoli 6 (36'st Ferrari sv), Tonali 7, Ndoj 6.5; Morosini 6.5 (39'st Spalek sv), Tremolada 6.5 (25'st Martinelli sv); Donnarumma 6.5. In panchina: Andrenacci, Dall'Oglio, Rondanini, Viviani, Carillo. Allenatore: Suazo 6.
Arbitro: Massimi di Termoli 6.
Reti: 1'pt Donnarumma, 6' e 17'pt Pierini, 20'pt Morosini, 29'st Gyasi.
Note: Giornata tiepida, terreno ottimo, spettatori 5.105 (300 ospiti). Ammoniti Lancini, Ricci, Okereke, Mora. Angoli 3-4. Recupero: 1'; 4'.