Filippo Inzaghi, mister del Brescia
Filippo Inzaghi, mister del Brescia

Siamo ormai verso la fine di luglio e l’inizio della nuova stagione è sempre più vicino. La prima parte del precampionato ha evidenziato quello che ancora manca alle diverse squadre per poter completare la rosa in vista della partenza e, proprio per questo, le trattative di mercato si stanno facendo intense come non mai.

Tante voci che vengono accompagnate anche da qualche novità come avviene per Jesse Joronen, che, a questo punto, pare destinato a continuare la sua avventura con il Brescia. Il portiere finlandese ha ricevuto proposte da due squadre di serie A come Venezia e Udinese (in precedenza anche Genoa e Vicenza si erano interessate a lui), ma la società del presidente Massimo Cellino ha rispinto al mittente le offerte. Il giocatore ha parlato a lungo con Filippo Inzaghi che dovrebbe essere riuscito a coinvolgerlo nel suo progetto con il risultato che Perilli, appena giunto dal Pisa, partirà da secondo, mentre il titolare sarà ancora Joronen.

Situazione ancora in divenire, invece, per centrocampo ed attacco. Nelle ultime ore, perso ormai lo svincolato Viola e mentre si continua a guardare a Schiattarella del Benevento, si parla anche di un possibile scambio con la Salernitana tra Cavion e Donnarumma. L’attaccante, richiesto anche da altre squadre in B, rimane con la valigia in mano e il suo posto potrebbe venire preso da uno tra Galabinov e Paloschi, entrambi svincolati.

Sulle punte sta ballando anche la Cremonese, che vuole rafforzare il reparto avanzato per completare un mercato che ha già portato in grigiorosso Sernicola, Vido, Collodel, Okoli e Zanimacchia (oltre al ritorno di Carnesecchi, Nardi, Ravanelli e Valzania). La Cremonese sta seguendo con attenzione Di Carmine del Verona (al quale ha fatto un pensierino pure il Brescia). L’esperto giocatore gialloblù (classe ’88) sembra avere superato nelle preferenze Stepinski, altra punta dell’Hellas Verona, che nell’ultima stagione ha deluso con la maglia del Lecce. Continuano, nel frattempo, gli incontri con il Napoli per riportare Gaetano in prestito a Cremona. Soluzione che, alla fine, potrebbe accontentare tutti.