Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Serie B, il Brescia affronta la Spal sognando la promozione diretta

Tre punti da recuperare in tre giornate, mister Corini ci crede: tutto può ancora succedere. Prima della partita omaggio a Caracciolo

luca marinoni
Sport
© TVRG Eugenio Corini allenatore Brescia
Monza vs Brescia
Campionato Serie BKT - 35a giornata
Monza 18-04-2022
U-Power Stadium
foto Roberto Garavaglia/ag. Aldo Liverani sas/AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Eugenio Corini

Brescia -Il Brescia è giunto alla terz'ultima giornata della stagione regolare in sesta posizione, a tre lunghezze di distacco dalla promozione diretta. Come ha ribadito l’allenatore Eugenio Corini, tutto può ancora succedere, ma la premessa fondamentale è che le Rondinelle in questi ultimi 270’ facciano un ricco raccolto di punti. Per tradurre in realtà questo intento la formazione biancazzurra è decisa ad aprire questo mini-ciclo finale con una vittoria nel match che domani porterà la Spal al “Rigamonti”.

Un impegno tutt’altro che agevole per Bisoli e compagni, anche perché la formazione ferrarese è ancora costretta ad inseguire la salvezza e si trova solo a +3 dall’Alessandria che in questo momento giocherebbe i playout con il Cosenza. Ecco spiegato perché non bisogna lasciare nulla di intentato pur di condurre il Brescia verso un successo che potrebbe riaprire in modo deciso la corsa verso la promozione diretta. La società del presidente Massimo Cellino ha così cercato di riempire lo stadio come nelle grandi occasioni e, oltre ad invitare i tifosi a venire a sostenere la squadra in un momento determinante della stagione, ha scelto di far precedere alla gara l’omaggio ad Andrea Caracciolo che ha da poco deciso di appendere le scarpe al fatidico chiodo. Un motivo importante per andare al “Rigamonti”, visto il legame tra gli appassionati bresciani e l’Airone. Per quel che riguarda il campo, invece, è soprattutto l’attacco a richiamare l’attenzione di mister Corini.

In effetti in questa settimana hanno lavorato a parte Palacio, Bianchi e Moreo e solo quest’ultimo sembra in grado, salvo sorprese dell’ultima ora, di farsi trovare pronto almeno per un posto in panchina. Stando così le cose, si va verso l’inedita coppia offensiva composta da Ayè, in cerca di riscatto dopo le prove poco convincenti dell’ultimo periodo, e Bajic, che attende l’occasione per far vedere tutto il suo valore. Per il resto, mentre la difesa appare già ben delineata, rimane un ballottaggio a centrocampo tra Bertagnoli e Proia, mentre Leris pare ancora in vantaggio per il ruolo da trequartista nei confronti di Tramoni e Jagiello.

Probabile formazione Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Adorni, Pajac; Van De Looi, Bisoli, Proia (Bertagnoli); Leris (Tramoni); Ayé, Bajic. All: Corini. 
Probabile formazione Spal (4-3-1-2): Thiam (Alfonso); Dickmann, Capradossi, Vicari, Celia; Pinato, Mora, Zanellato; Mancosu; Melchiorri (Colombo), Vido. All: Venturato.  

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?