Quotidiano Nazionale logo
19 dic 2021

Serie B, Moreo risponde ad Antonucci: Brescia-Cittadella 1-1

Le Rondinelle non riescono a tornare alla vittoria casalinga ma agguantano nel finale un pareggio che vale la conferma al secondo posto

luca marinoni
Sport
Esultanza gol 1-1 Stefano Moreo, Brescia vs Cittadella serie b, Brescia 19 dicembre 2021.Fotolive Filippo Venezia
Stefano Moreo festeggia il gol dell'1-1

Brescia - Il Brescia non riesce ancora a “sfatare” il “Rigamonti” e la tradizione avversa con il Cittadella, ma al termine di una partita combattuta e piacevole conquista un punto di sicuro valore. L’1-1 finale, in effetti, consente alla squadra di Inzaghi di conservare il suo secondo posto alle spalle del Pisa capolista e di ribadire la solidità di una squadra che, quando manca una sola giornata al termine dell’andata, ha fatto vedere di possedere le carte in regola per lottare per la promozione in serie A.

A conferma della buona tradizione di cui godono sono i veneti i primi a partire con una certa decisione e dopo soli 6’ l’ex Feralpisalò Vita colpisce in pieno il palo con una sventola dal limite. L’occasione creata carica gli ospiti che nel primo quarto d’ora conducono il gioco, mentre i padroni di casa cercano di chiudere gli spazi e di ripartire in velocità. Al 19’ arriva la prima, vera minaccia dei biancazzurri con Leris che riesce a deviare verso la porta un lungo servizio di Tramoni ma la palla si spegne sull’esterno della rete. Il confronto, anche se giocato su ritmi non molto elevati, è equilibrato. Al 26’ tornano a farsi minacciose le Rondinelle con Leris, che ben lanciato da Cavion, costringe Kastrati ad una prolungata uscita per riuscire a fermare l’azione dei locali. La formazione di Inzaghi sembra in grado di aumentare i giri del proprio motore, ma dopo la mezzora i patavini tornano a premere sull’acceleratore. É Antonucci a rendersi protagonista di un duplice tentativo. Dapprima, al 32’, manda il pallone sopra la traversa, mentre al 39’ costringe Joronen ad una provvidenziale deviazione per mantenere inviolata la propria porta. Il primo tempo si chiude con un doppio spunto che rimane senza esito con i tentativi di Benedetti e Pavan da una parte e di Tramoni e Cavion dall’altra. L’inizio della ripresa, però, cambia il copione dell’incontro. In effetti all’8’ D’Urso strappa un pallone alla difesa biancazzurra e porge ad Antonucci l’invitante assist per il vantaggio del Cittadella. Nonostante l’inatteso svantaggio, il Brescia cerca di reagire senza perdere tempo e Leris e Tramoni chiamano al lavoro la retroguardia granata (anche se in casacca gialla per l’occasione).

Mister Inzaghi prova a cambiare le carte in tavola ed inserisce Karacic e io giovane Andreoli, all’esordio in serie B. Al 19’, però, tornano a farsi minacciosi gli ospiti, con Beretta che finalizza una veloce ripartenza ma non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Le Rondinelle vacillano, ma non si arrendono e al 26’ raggiungono il pareggio con Moreo che di testa punisce un’uscita imprecisa di Kastrati. Sull’1-1 è il Brescia a volere maggiormente il risultato pieno e Pippo Inzaghi prova a variare il reparto avanzato inserendo forze fresche e di qualità con Palacio e Ayé. Proprio il francese al 37’ riesce a colpire di testa la sfera da ottima posizione, ma il suo tocco è debole e Kastrati non ha problemi. Il finale è davvero piacevole. I veneti provano ancora la conclusione con Adorni e Benedetti, mentre le Rondinelle tentano di far valere la velocità di Ayè, ma la retroguardia patavina non commette errori e l’incontro si chiude con un pareggio che, comunque, consente al Brescia di presentarsi all’ultima giornata di andata in seconda posizione, a -4 dal Pisa capolista e a +2 dalla Cremonese.

BRESCIA-CITTADELLA 1-1 (0-0)
Brescia (4-3-2-1): Joronen 6,5; Mateju 6 (14’ st Karacic 6), Cistana 6, Chancellor 6, Pajac 6,5; Cavion 6 (14’ st Andreoli 6), Bisoli 6,5, Bertagnoli 6; Leris 6,5 (41’ st Spalek sv), Tramoni 6,5 (34’ st Palacio sv); Moreo 6,5 (34’ st Ayé sv). A disposizione: Perilli; Linner; Papetti; Mangraviti; Huard; Ndoj; Olzer; Spalek. All: Filippo Inzaghi 6,5.
Cittadella (4-3-1-2): Kastrati 6; Mattioli 6, Frare 6, Adorni 6, Benedetti 6,5; D’Urso 6,5 (32’ st Cuppone sv), Pavan 6, Branca 6 (44’ st Donnarumma sv); Vita 6,5 (16’ st Mazzocco 6); Antonucci 6,5 (32’ st Tavernelli sv), Beretta 6 (44’ st Mastrantonio sv). A disposizione: Maniero; Perticone; Smajlaj; Cassandro; Baldini; Icardi; Danzi. All: Edoardo Gorini 6,5.
Arbitro: Daniele Paterna di Teramo 6.
Reti: 8’ st Antonucci; 26’ st Moreo
Note. Ammoniti: Kastrati; Tramoni; Adorni; Benedetti; Pajac. Angoli: 4-6. Rrecupero: 3’ e 4’. Sspettatori: 3.275.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?