Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Serie B, Brescia- Perugia: è il momento di cominciare con il piede giusto

La squadra biancazzurra punta ad un avvio positivo, venerdì sera

di LUCA MARINONI
Ultimo aggiornamento il 23 agosto 2018 alle 13:12
Il presidente Cellino e Mister Suazo vogliono far tornare a volare le Rondinelle

Brescia, 23 agosto 2018 - Per il Brescia è arrivato il momento di tirare le somme del precampionato e cominciare un viaggio che si preannuncia assai impegnativo, ma che le Rondinelle intendono riempire di soddisfazioni. Domani sera (anticipo al "Rigamonti" con il Perugia) la squadra biancazzurra inizierà la prima stagione che il presidente Massimo Cellino sente interamente sua e tenterà di partire con il piede giusto nonostante le opposte motivazioni che animano i Grifoni. Un appuntamento molto importante, che segnerà anche l'esordio su una panchina professionistica di David Suazo che sta cercando di definire gli ultimi dettagli in vista del match inaugurale con gli umbri.

In questo senso il tecnico bresciano non potrà certamente disporre di Martinelli e Sabelli, squalificati, mentre dovrà fare i conti con le condizioni non ottimali di Tonali (rientrato da poco dopo gli Europei Under 19 e fresco di rinnovo contrattuale fino al 2021), Rondanini e, soprattutto, Torregrossa. I primi due, in effetti sono in ritardo di condizione, mentre l'attaccante è ancora alle prese con un colpo subito in Coppa Italia con il Novara. Sommando il tutto, Mister Suazo, comunque, domani sera dovrebbe confermare il 4-3-1-2 che è stato "l'abito" del Brescia sin dall'inizio della preparazione. Un modulo che potrebbe terminare con Tremolada a sostegno di Donnarumma e di Torregrossa, in caso di esito positivo del provino dell'ex punta del Lumezzane, oppure di Ferrari, che si è autorevolmente candidato ad una maglia da titolare con la doppietta inflitta alla Giana. Gode meno favori in quest'immediata vigilia la soluzione con Donnarumma riferimento finale sostenuto da due trequartisti come Tremolada e Morosini. Per il resto, il quartetto che giocherà davanti ad Alfonso vede già Gastaldello e Romagnoli al centro della difesa, con Mateju su una fascia e sull'altra Rondanini oppure Curcio. A centrocampo Bisoli e Ndoj sono le certezze, mentre bisognerà vedere sino alla fine le condizioni di Tonali. In caso di forfait del regista il suo posto potrebbe venire preso da Viviani, favorito su Dall'Oglio. sarà questo il mosaico con il quale il Brescia dovrà cercare di iniziare la sua nuova avventura in B con il piede giusto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.