Quotidiano Nazionale logo
5 dic 2021

Serie B: il Brescia frena, il Monza risale 0-2

La squadra di Inzaghi perde il primato e il secondo scontro al vertice interno, mentre quella di Stroppa ribadisce tutto il suo potenziale

luca marinoni
Sport
Stefano Moreo,Brescia - Monza serie b, Brescia 05 dicembre 2021.Ph Fotolive Giuseppe Zanardelli
Brescia-Monza

Brescia - Il Brescia perde un altro scontro diretto in casa e recrimina su quello che non ha funzionato. Il Monza si avvicina alle posizioni che contano e, soprattutto, mette in mostra le sue qualità migliori. Queste riflessioni possono riassumere il 2-0 conquistato dai brianzoli al “Rigamonti”, dove la squadra di Inzaghi, dopo la sconfitta patita con il Pisa, ha dovuto cedere il passo pure davanti ad un’altra pretendente alla promozione. Al buon fraseggio e alla precisione dei giocatori dell’ex Stroppa ha risposto una formazione biancazzurra apparsa troppo timida e poco incisiva, che pur spingendosi in avanti per raddrizzare le sorti della contesa non è quasi mai riuscita a rendersi veramente pericolosa.

La gara inizia con entrambe le formazioni che cercano di assumere l’iniziativa. Le Rondinelle inseguono la vittoria necessaria per tornare in vetta, mentre i brianzoli, che poco prima del match annunciano la positività di Paletta e Dany Mota, sono obbligati a conquistare i tre punti per riavvicinarsi alle prime. I padroni di casa, che rinunciano al regista Van De Looi e propongono i tre trequartisti alle spalle della prima punta Moreo, si rendono subito insidiosi con Tramoni e Jagiello, ma la difesa biancorossa controlla con ordine. La risposta della formazione dell’ex Stroppa non tarda ad arrivare e all’8’ D’Alessandro sbuca davanti a Joronen, ma il portiere bresciano sventa la minaccia. Con il passare dei minuti cresce il possesso palla degli ospiti, mentre i padroni di casa tentano di pungere con veloci ripartenze. Dopo un invitante cross al 19’ dell’ex Machin per Colpani (bresciano doc nelle fila monzesi), anticipato al momento della conclusione da Pajac, il Brescia prova a colpire al 24’. Tramoni colpisce di testa il pallone servito da Leris, ma Pedro Pereira respinge con il corpo. Dopo un botta e risposta tra il guizzante D’Alessandro e Jagiello rimasto senza esito, al 40’ il risultato si sblocca e sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, contestato dai biancazzurri, gli ex Machin e Caldirola riescono a recuperare il pallone, servendo un assist dorato a Gytkjaer, che a porta vuota non ha problemi a depositare in fondo al sacco il gol del vantaggio brianzolo.

Il primo tempo si chiude senza altre occasioni e la squadra di Inzaghi è costretta ad affidare la sua rincorsa alla ripresa che si apre con Palacio in campo al posto dell’infortunato Moreo. Dopo un affondo di Tramoni e Palacio al 5’ fermato da Caldirola, la partita del Brescia si mette ancora più in salita. È il 10’ quando Gytkjaer serve in area Valoti, pronto ad offrire l’assist vincente a Machin per il classico gol dell’ex. Mister Inzaghi cerca di correre ai ripari e avanza il raggio d’azione dei suoi inserendo anche l’attaccante Bajic e il regista Van De Looi. A questo punto è il Brescia che cerca di fare gioco, mentre il Monza si dedica a proteggere il doppio vantaggio. Le Rondinelle tentano la conclusione con Leris, Bajic e Tramoni nell’ordine, ma Di Gregorio non viene chiamato pericolosamente in causa. Il Brescia cerca di non arrendersi e prova il tiro in pieno recupero con Bajic, ma il portiere brianzolo non si lascia sorprendere e mette definitivamente al sicuro il successo di un Monza che si rilancia nella corsa verso la serie A e frena le ambizioni del Brescia.

Brescia-Monza 0-2 (0-1)

Brescia (4-2-3-1): Joronen 6,5; Mateju 6 (14’ st Van De Looi 6), Cistana 6, Mangraviti 6, Pajac 6,5; Bisoli 6, Bertagnoli 6,5; Lèris 6 (29’ st Olzer 6), Jagiello 6 (14’ st Bajic 6,5), Tramoni 6; Moreo 6 (1’ st Palacio 6). A disposizione: Perilli; Karacic; Chancellor; Papetti; Huard; Cavion; Spalek; Ayè. All: Filippo Inzaghi 6.
Monza (3-5-2): Di Gregorio 6,5; Donati 6, Marrone 6, Caldirola 6,5; Pedro Pereira 6,5 (19’ st Sampirisi 6), Colpani 6 (27’ st Mazzitelli 6), Barberis 6, Machin 6,5 (27’ st Ciurria 6), D’Alessandro 6,5 (34’ st Bettella sv); Valoti 6,5, Gytkjaer 6,5 (34’ st Finotto sv). A disposizione: Sommariva; Rubbi; Siatounis; Antov; Brescianini; Vignato. All: Giovanni Stroppa 7.
Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino 6.
Reti: 40’ pt Gytkjaer; 10’ st Machin.
Note: ammoniti: Inzaghi (all. Brescia); Bertagnoli - angoli: 3-6 – recupero: 1’ e 5’ – spettatori: 5.100 circa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?