Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 giu 2022

Calciomercato Brescia, Stefano Moreo è una Rondinella a pieno titolo

L'attaccante è stato riscattato dall'Empoli. Tra i prossimi obiettivi il centrocampista del Palermo Gregorio Luperini

16 giu 2022
luca marinoni
Sport
5-1 esultanza goal Stefano Moreo, Brescia - Cosenza serie b, Brescia 27 agosto 2021.
ANSA/GIUSEPPE ZANARDELLI
Stefano Moreo
5-1 esultanza goal Stefano Moreo, Brescia - Cosenza serie b, Brescia 27 agosto 2021.
ANSA/GIUSEPPE ZANARDELLI
Stefano Moreo

Brescia - Si può parlare a buon diritto di porte girevoli al Brescia. In queste ore, infatti, si affiancano i saluti di chi è in partenza agli arrivi di chi farà parte delle Rondinelle per la nuova stagione.

In questo senso la notizia più importante riguarda, a dire il vero, una conferma. In effetti è ufficiale il riscatto a titolo definitivo di Stefano Moreo. L’Empoli e la società del presidente Cellino (legate da consolidati rapporti di amicizia) hanno trovato l’accordo e l’attaccante che si appresta a compiere 29 anni (il 30 giugno) sarà interamente bresciano per una cifra che si avvicina ai 700.000 euro. Una cifra inferiore rispetto al milione inizialmente richiesto dal presidente toscano Corsi, ma poi ridotto per trovare il punto di incontro con le controproposte del Brescia. Per quel che riguarda, invece, le Rondinelle “nuove di zecca”, dopo l’arrivo di Garofalo dal Foggia dei gironi scorsi, la società biancazzurra sta intensificando i contatti per arrivare a Gregorio Luperini, centrocampista ventottenne che con il Palermo ha appena conquistato la promozione in B (che già conosce per l’esperienza avuta a Trapani).

Nell’agenda del nuovo ds Perinetti, a questo punto, occupano un posto di primo piano i riscatti di Tramoni e Leris, mentre in uscita rimane in grande evidenza Cistana, che dovrebbe finire in serie A (lo vogliono Fiorentina, Sampdoria e Udinese) e portare il “gruzzolo” necessario per finanziare il mercato bresciano. Sul fronte delle partenze, dopo le prime parole di Francesco Marroccu da ds dell’Hellas Verona di ieri ("Sono contento di essere arrivato qui e ringrazio Cellino per la fiducia. Ultimamente cominciavamo a vederla in modo un po' diverso"), questa è stata senza dubbio la mattina di Eugenio Corini.

Il tecnico di Bagnolo Mella, che ha appena risolto il contratto con il Brescia (“È bastata una stretta di mano”) e che potrebbe approdare al Pisa, ha voluto ringraziare per tutte le emozioni vissute nelle tre esperienze sulla panchina delle Rondinelle. Con grande signorilità, in particolare, l’ex allenatore biancazzurro ha voluto ringraziare “il presidente Cellino per l’opportunità che gli è stata concessa e l’occasione di vivere una soddisfazione straordinaria come quella della promozione in A”. Nel momento di concludere, mister Corini ha rivolto un abbraccio a tutti quelli che hanno lavorato con lui in questi anni ed ha rivolto un “grosso in bocca al lupo al Brescia, ai suoi tifosi e a quello che sarà il nuovo allenatore”.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?