Donnarumma festeggiato dopo il gol
Donnarumma festeggiato dopo il gol

Perugia, 19 gennaio 2019 - Il Brescia comincia il girone di ritorno nel migliore dei modi. Le Rondinelle superano infatti 2-0 il Perugia e volano sempre più in alto in classifica. La compagine biancazzurra, sotto gli occhi del ct Roberto Mancini, al "Curi" per seguire da vicino la prova di Sandro Tonali, parte con il piede giusto.

E' infatti solo il 4' quando Bisoli affonda sulla fascia e lascia partire un cross che viene deviato a rete con un insidioso stacco di testa da Dessena, Gabriel riesce a respingere, ma la sfera rimane lì e Torregrossa insacca l'immediato vantaggio delle Rondinelle. I Grifoni, reduci dalla pesante sconfitta patita a Cremona nell'ultima giornata di andata, cercano l'orgoglio giusto per reagire, ma non riescono a mettere in difficoltà un Brescia attento e molto mobile. Dopo un botta e risposta tra Sabelli e Vido rimasto senza esito, gli umbri cercano di farsi vedere con una certa concretezza dalle parti di Andrenacci, ma le conclusioni di Dragomir e Vigo si spengono abbondantemente sopra la traversa. La squadra di Mister Corini può così spingere in avanti alla ricerca del raddoppio e al 28' Bisoli si vede rintuzzare da un difensore un tiro dal limite, ma la palla giunge a Donnarumma che di prima intenzione costringe Gabriel a rifugiarsi in angolo. Il Perugia non riesce a farsi pericoloso e le opportunità più interessanti continuano così ad essere di marca biancazzurra.

Al 34' una sventola di Bisoli sorprende Gabriel, ma il pallone non inquadra d'un soffio lo specchio della porta. La risposta dei Grifoni giunge con una punizione di Verre al 37', ma Romagnoli è attento e sventa di testa. Il primo tempo si chiude senza particolari pericoli per la rete difesa da Andrenacci, ma la ripresa inizia con due spunti dei padroni di casa. Al 4' un duetto Verre-Sadiq viene fermato dalla retroguardia biancazzurra, mentre 1' più tardi Kingsley si libera al tiro davanti ad Andrenacci, ma manda alto. Sul fronte opposto un invitante servizio di Dessena per Donnarumma viene neutralizzato da una tempestiva uscita di Gabriel. Il Perugia prova ancora a rendersi insidioso con Kingsley al 26', ma Andrenacci è attento. Passano così 5' e il Brescia mette a segno il raddoppio che vale la certezza della vittoria. Una veloce ripartenza sorprende i Grifoni e Torregrossa mette in movimento Donnarumma che firma il 2-0 che costringe alla resa anzitempo il Perugia e lancia la formazione di Eugenio Corini in perfetta solitudine al secondo posto almeno per una notte.  


Perugia-Brescia 0-2 (0-1)

Perugia (4-3-1-2): Gabriel 6.5; Mazzocchi 6, Gyomber 6, El Yamiq 6, Ngawa 6 (1’ st Felicioli 6); Bianco 6, Kingsley 6, Dragomir 6 (40’ st Falzerano sv); Verre 6.5; Vido 6 (30’ st Han sv), Sadiq 6. A disposizione: Leali, Perilli, Cremonesi, Falasco, Sgarbi, Bordin, Kouan, Ranocchia, Mustacchio. All: Alessandro Nesta 6.
Brescia (4-3-1-2): Andrenacci 6.5; Sabelli 6.5, Cistana 6, Romagnoli 6.5, Mateju 6.5; Bisoli 6.5, Tonali 6, Dessena 6.5; Spalek 6; Torregrossa 7, Donnarumma 6.5 (40’ st Morosini sv). A disposizione: Basatianello, Lancini, Curcio, Gastaldello, Martinelli, Tremolada, Cortesi. All: Eugenio Corini 7.
Arbitro. Giua di Olbia 6.
Reti: 4' pt Torregrossa (B); 31’ st Donnarumma (B).
Note: ammoniti: Dragomir; Tonali; Dessena – angoli: 3-3 – recupero: 1’ e 4’ - spettatori: 8.000 circa.