Partita senza gol per il bomber biancazzurro Donnarumma e compagni col Cittadella
Partita senza gol per il bomber biancazzurro Donnarumma e compagni col Cittadella

Brescia, 2 marzo 2019 - Il Brescia non riesce a conquistare la... Cittadella e incappa nella prima sconfitta casalinga stagionale (la terza in totale). Una brusca frenata per le Rondinelle. che vedono svanire sul nascere il tentativo di fuga verso la serie A. I patavini sono riusciti a smentire i pronostici della vigilia grazie ad una prova incisiva e coraggiosa che ha fruttato dopo soli 11' il vantaggio che si è poi rivelato decisivo. Soprattutto nella ripresa la formazione di mister Corini ha attaccatto con generosità ed insistenza, ma non è più riuscita a raddrizzare la situazione. La gara vede la capolista iniziare di buona lena e già al 1' Donnarumma si fa vedere con una bella conclusione che termina alta. I patavini rispondono a dovere e Finotto e Branca impegnano subito la difesa biancazzurra. All'11' Martella effettua un invitante cross in area dove Torregrossa di testa chiama Paleari alla parata. La replica dei granata è fulminea e non sono nemmeno trascorsi 60" che Schenetti si libera al tiro nell'area locale. L'ex Alfonso riesce a respingere, ma il primo a giungere sulla ribattuta il primo è Finotto che ribadisce in rete il vantaggio degli ospiti.

La formazione di mister Corini prova a raddrizzare immediatamente la situazione, ma i granata non concedono spazi e ripartono con insidiosi affondi. Prima Finotto e poi l'ex Feralpisalò, Settembrini, impegnano ancora la retroguardia dei padroni di casa che tentano di rendersi a loro volta minacciosi con una punizione di Sabelli e con uno spunto di Donnarumma controllato da Paleari. Al 26' ancora Donnarumma recupera un pallone sfuggito al portiere veneto e serve Bisoli che con la porta sguarnita si vede respingere la ghiotta occasione. Il Brescia, che al 32' perde il rientrante Martella, sempre alle prese con problemi muscolari, non riesce a portarsi all'attacco con la necessaria incisività e il primo tempo si chiude con un paio di folate di marca granata che non modificano la situazione. Nella ripresa le Rondinelle cercano di cambiare passo con determinazione. Ndoj e Torregrossa vanno subito al tiro, mentre al 12' uno stacco di testa dello stesso Torregrossa si perde di poco sul fondo.

Le Rondinelle insistono e provano ad alzare il raggio della propria azione. Al 29' Tremolada serve Donnarumma, che per però non trova la deviazione vincente, imitato poco dopo dall'avanzato Cistana che non riesce a sorprendere Paleari. La palla-gol più nitida per acciuffare il pareggio la squadra di Corini la costruisce al 38', quando Donnarumma lancia Torregrossa verso Paleari, ma l'attaccante biancazzurro non riesce a superare il portiere ospite in uscita. La sfida si chiude così con l'amaro verdetto che costringe alla prima sconfitta casalinga un Brescia che dopo tante partite non trova la via del gol, ma torna negli spogliatoi ugualmente accompagnato dall'applauso dei suoi tifosi.



Brescia-Cittadella 0-1
Brescia (4-3-1-2): Alfonso 6; Sabelli 6,5, Cistana 6, Romagnoli 6,5, Martella 6 (32' pt Semprini 6); Bisoli 6 (37’ st Morosini sv), Tonali 6, Ndoj 6,5; Spalek 6 (9’ st Tremolada 6,5); Donnarumma 6,5, Torregrossa 6. A disposizione: Andenacci, Gastaldello, Martinelli, Dall'Oglio, Rodriguez. All: Eugenio Corini 6,5.
Cittadella (4-3-1-2): Paleari 6,5; Ghiringhelli 6 (40' pt Cancellotti 6), Adorni 6,5, Frare 6, Benedetti 6; Settembrini 6,5, Iori 6 (22’ st Siega 6), Branca 6,5; Schenetti 6,5; Moncini 6 (38’ st Diaw sv), Finotto 6,5. A disposizione: Luca Maniero, Parodi, Camigliano, Proia, Luca Maniero, Bussaglia. All: Roberto Venturato 7.
Arbitro: Ghersini di Genova 6.
Reti: 11' pt Finotto.
Note: ammoniti: Adorni, Sabelli, Settembrini, Tonali, Frare, Paleari; Cistana – angoli: 6-2 per il Cittadella – recupero: 3’ e 5’ – spettatori: 8.000 circa.