Quotidiano Nazionale logo
8 dic 2021

Il Brescia al lavoro per continuare a volare in trasferta. Sabato match contro la Spal

Mister Inzaghi e i suoi giocatori stanno preparando in modo meticoloso la sfida in casa dell'ex Clotet. Certa l'assenza di Moreo

luca marinoni
Sport
5-1 esultanza goal Stefano Moreo, Brescia - Cosenza serie b, Brescia 27 agosto 2021.
ANSA/GIUSEPPE ZANARDELLI
Stefano Moreo

Brescia - Nonostante il giorno festivo, il Brescia si è ritrovato anche questa mattina per una seduta di allenamento al Centro Sportivo di Torbole. In effetti mister Inzaghi non intende trascurare neppure il più piccolo particolare pur di tornare alla vittoria nella sfida che sabato porterà le Rondinelle in casa della Spal dell’ex Clotet (che ben conosce il gruppo bresciano). La formazione biancazzurra in trasferta si sta mostrando autorevole e molto competitiva, un percorso che, in attesa di "sistemare" a dovere il rendimento al "Rigamonti", il tecnico bresciano intende far continuare a Ferrara.

Una precisa voglia di rivalsa anima il Brescia dopo la sconfitta interna con il Monza che ha fatto scivolare capitan Bisoli e compagni dal primo al terzo posto, per un passo all’indietro che gli stessi giocatori bresciani sono decisi a cancellare nel ritorno in campo di sabato. Proprio in vista dell’impegno allo Stadio Mazza, Pippo Inzaghi, che ha voluto ricevere nuovi indizi dalla partitella che ieri mattina hanno disputato alcuni suoi giocatori (in particolare quelli che finora hanno avuto meno spazio) con la Primavera, sta cercando di tirare le somme dalle indicazioni che stanno giungendo sulle condizioni dei singoli.

A tal proposito a Ferrara, oltre a Labojko, che continua a lavorare a parte, sarà assente per infortunio Moreo. Si sta allenando a parte anche Bertagnoli, ma l’ex Chievo dovrebbe essere in grado di conservare il suo posto con la Spal. È tornato ad allenarsi con i compagni anche Ndoj dopo il lungo stop per i problemi fisici, anche se il cammino del centrocampista albanese per tornare nella giusta condizione non sembra ancora completato. Spera, invece, di essere pronto per offrire nuovamente il suo apporto importante alle fortune del Brescia il rientrante Ayè, che scalpita per ritrovare spazio e fiducia. Saranno i prossimi giorni a decidere nei dettagli lo schieramento sul quale il Brescia punterà per battere la Spal.

Al momento, comunque, Bajic sembra favorito per il ruolo di prima punta, mentre si profila un ballottaggio tra Chancellor e Mangraviti per il giocatore che affiancherà Cistana al centro della difesa. In attesa di definire poi le condizioni di Bertagnoli, rimane il fondamentale dubbio della composizione del terzetto di centrocampo insieme all’ex gialloblù e a Bisoli. Mister Inzaghi tornerà ad affidare le chiavi della regia a Van De Looi dal 1’? Il giocatore olandese sta evidenziando un po’ di stanchezza, ma sembra il solo nella rosa attuale delle Rondinelle in grado di trasmettere ordine e idee al gioco delle Rondinelle. Proprio per questo dovrebbe essere ancora lui a guidare il Brescia all’inseguimento di una vittoria che i biancazzurri non intendono proprio rimandare.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?