Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
2 giu 2022
luca marinoni
Sport
2 giu 2022

Brescia Calcio, Clotet a un passo dal ritorno

Dopo la risoluzione di Inzaghi, Cellino sta per annunciare il ritorno dell'ex Spal

2 giu 2022
luca marinoni
Sport
In tribuna Pep Josep Clotet Ruiz allenatore del Brescia Calcio e Massimo Cellino presidente del Brescia Calcio, Brescia vs Cittadella serie b, 6 febbraio 2021. Ansa Filippo Venezia
Josep Clotet Ruiz
In tribuna Pep Josep Clotet Ruiz allenatore del Brescia Calcio e Massimo Cellino presidente del Brescia Calcio, Brescia vs Cittadella serie b, 6 febbraio 2021. Ansa Filippo Venezia
Josep Clotet Ruiz

Anche se per il mancato mancano ancora conferme ufficiali, la “tabella di marcia” del Brescia sembra ormai ben definita. Il tutto è legato ad alcuni tempi tecnici di attesa, ma nei prossimi giorni il presidente Cellino annuncerà la risoluzione del contratto con Inzaghi (che spera di approdare al Cagliari) e, subito dopo, sarà la volta del ritorno in biancazzurro di Clotet. Il tecnico spagnolo, insieme al suo vice Gastaldello, del resto, sta già preparando la nuova stagione ed è voglioso di ripartire in una piazza come quella bresciana dove due stagioni fa ha fatto sicuramente bene. Rimane ancora il tassello del direttore sportivo (e non è di poco conto, visto che negli ultimi mesi si sono avvicendati in questo ruolo ben quattro dirigenti).

Fino al 30 giugno sarà ufficialmente in carica Marroccu, ma la sua strada porta all’Hellas Verona e lo storico collaboratore di Cellino spera di poter risolvere quanti prima il rapporto con il numero uno biancazzurro e sbarcare in gialloblù prima che la società scaligera, alla ricerca di un successore di D’Amico (che ha scelto l’Atalanta), decida di puntare su altri candidati. Per il momento il favorito per il dopo Marroccu rimane un altro “cavallo di ritorno” come l’esperto Perinetti, che si trova in vantaggio nel ballottaggio con Zamuner (che nell’ultima stagione ha lavorato alla Spal con Clotet incontrando però qualche contrasto). In queste ore, però, stanno prendendo consistenza anche le voci e le trattative che riguardano la rosa e, a tal proposito, su Cistana si è posata l’attenzione di Fiorentina e Sampdoria, mentre Joronen, in scadenza a fine mese, sembra destinato a lasciare le Rondinelle.

Una nota particolarmente importante è legata ai riscatti e, in questo senso, il presidente Cellino sembra deciso a far valere il diritto con Tramoni, giocatore del 2000 che quest’anno ha richiamato l’attenzione generale a suon di prestazioni. Proprio per questo, però, anche il Cagliari desidererebbe riaverlo alla casa madre per un intreccio che si prospetta di non facile soluzione. Un altro giocatore che sta andando verso il riscatto è Leris, che la Sampdoria sembra disposta a trattare, ma in tema di conferme, oltre alla curiosità legata a diversi giocatori che devono riscattarsi (da Ayé a Papetti), c’è anche la necessità di trattenere in maglia biancazzurra Moreo e fare di lui il punto di riferimento di un attacco che dovrà ritrovare il feeling con il gol che nel campionato da poco concluso è mancato troppe volte.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?