Davide Astori nel Cagliari
Davide Astori nel Cagliari

Bergamo, 4 marzo 2018 - Lutto nel mondo del calcio per la scomparsa di Davide Astori. Il trentunenne difensore centrale e capitano della Fiorentina è stato trovato morto in un albergo a Udine dove era in ritiro con i viola per la partita che avrebbe dovuto disputare allo Stadio Friuli. In segno di lutto, oggi sono state rinviate tutte le partite. La morte del giovane calciatore ha gettato nello sconforto soprattutto il mondo calcistico bergamasco, dove Astori ha mosso i suoi primi passi. Dopo la conclusione della trafila nelle giovanili del Milan, Astori ha spiccato il volo con la serie A.

Lo ha avuto per sei anni quando era il presidente del Cagliari e per Massimo Cellino la notizia della morte di Dasvide Astori è stata uno choc. "Il presidente Massimo Cellino e tutto il Brescia, sconcertati e scioccati dalla tragica notizia, si uniscono con grande commozione al lutto che ha colpito i famigliari e la Fiorentina per l'improvvisa scomparsa del giocatore Davide Astori - si legge sul sito del club lombardo -. A Davide Astori va in particolare il pensiero del Presidente Massimo Cellino, che lo ha avuto per sei anni al Cagliari. 'Astori è stato un grande uomo e grande sportivo. Onorato di averlo avuto nella mia squadra e orgoglioso di averlo fatto esordire in Serie A. Un ragazzo speciale. Un esempio per tutti!'", le parole del presidente Cellino.