Spoglio elezioni comunali 2019
Spoglio elezioni comunali 2019

Bergamo, 28 maggio 2019 - Se in città il Pd si è confermato come primo partito in provincia è stata la Lega Salvini premier a fare il botto sfondando il tetto del 50%. Centinaia di comuni hanno un nuovo sindaco o hanno rinnovato l’uscente, quaranta hanno deciso tra un solo candidato o l’astensionismo: per loro non resta che verificare che le schede votate siano valide ed esprimano effettivamente il 50 per cento più uno degli aventi diritto.

A Onore, Valle Seriana, Michele Schiavi, 19 anni, è il più giovane sindaco della provincia eletto con il centrodestra. Nell’hinterland, una delle partite più importanti si è giocata senza dubbio a Seriate. Negli altri comuni, i lettori hanno premiato a Lallio, ad esempio, la continuità di Sara Peruzzini che ha stravinto con il 72,48%, a Brusaporto conferma anche per Roberto Rossi, rieletto con il 62,61% dei voti, nuovo il primo cittadino di Pedrengo, Simona d’Alba, eletto con il 50,46 % che ha battuto Luca Rovaris, 37,31% e Francesco Vailati, 12,23 %. Conferma anche a Scanzorosciate per il sindaco uscente Davide Casati, segretario provinciale del Pd.

A Stezzano si cambia, la Lega dopo dieci hanno ha perso, il nuovo sindaco si chiama Simone Tangorra (due liste civiche e Movimento 5s). Dall’hinterland al Sebino alla Valle Cavallina e tra i comuni interessati ci sono Lovere, Sarnico, Trescore Balneario e Casazza. E proprio a Casazza ha vinto Sergio Zappella, conferma per Giorgio Bertazzoli a Sarnico, a Entratico Andrea Epinati è il primo cittadino, a Telgate successo per Fabrizio Sala, a Lovere trionfa Alex Pennacchio, a Riva di Solto Nadia Carrara, a Endine Gaiano eletto Marzo Zoppetti, e a Berzo San Fermo ha vinto Luciano Trapletti. A Catro Massimo Foresti ha raggiunto il quorum ed è stato eletto sindaco.

In Valle Brembana la partita elettorale più importante si è giocata a Zogno e Sedrina dove si sono presentati tre candidati. A Zogno si è riconfermata la Lega con la candidata Selina Fedi, seguono Federico Carminati e Carlo Ghisalberti. «Ringrazio tutto il gruppo, la Lega di Zogno e tutte le persone che ci hanno sostenuto» ha detto il primo cittadino dopo l’elezione. A Sedrina rieletto Stefano Micheli, a Olmo al Brembo confermata la fiducia a Carmelo Goglio, unico candidato in pista. C’era molto interesse anche a Foppolo, dove c’era il commissario dopo l’inchiesta che ha travolto l’ex sindaco Berera. E per il suo posto sono scesi in campo in due e alla fine gli elettori hanno premiato Gloria Carletti, su Davide Oberti (78 voti contro 61).

In Valle Seriana il cuore della partita si è giocato ad Albino. Gli altri comuni al voto sono stati Parre, Onore, Cazzano e poi O. A Villa di Serio è stato eletto Rota Bruno Raimondo, a Schilpario come da previsione la vittoria è andata all’unico candidato Marco Pizio, a Cazzano Sant’Andrea ha vinto Sergio Spampatti contro lo sfidante Adriano Rossi della lista civica Uniti per Cazzano Sant’Andrea. Nella Bassa, ad esempio, a Ghisalba il sindaco è Gianluigi Conti della lista Continuità e Rinnovamento con 1.633 voti su 3.003 votanti, A Boltiere è tornato Osvaldo Palazzini, a Misano Gera d’Adda si conferma Daisy Pirovano, figlia dell’ex presidente della Provincia.