Il giovane si è presentato in biblioteca insieme alla mamma per iscriversi al corso
Il giovane si è presentato in biblioteca insieme alla mamma per iscriversi al corso

Treviglio (Bergamo), 6 novembre 2018 - Per niente intimorito dai venticinque adulti (fino ai 55 anni) che gli sarebbero stati compagni di corso, Mattia, 13 anni, studente delle scuole medie, si è presentato in biblioteca accompagnato dalla mamma per iscriversi alle lezioni di epica antica. Non si tratta certamente di un argomento facile da affrontare, tanto più per un ragazzino, ma Mattia non ha avuto dubbi e ha detto: «Mi interessa il mondo classico», sorprendendo un po’ tutti, ma venendo subito accolto con grande disponibilità, a cominciare dall’assessore alla Cultura Beppe Pezzoni, ideatore dell’iniziativa.

«La presenza di Mattia fra noi è sicuramente una sfida - ha spiegato l’assessore -. Se è già importante aver coinvolto tante persone su un tema ostico quale la lettura integrale delle Argonautiche di Apollonio Rodio, è quantomeno singolare che ci sia un partecipante di appena 13 anni».

Mattia, che aveva saltato il primo degli incontri previsti, si è messo subito alla pari con gli altri frequentanti, con i quali condivide i compiti a casa relativi alla lettura del canto commentato. La sua comparsa quale “alunno” del corso ha caricato di ulteriore entusiasmo anche gli altri partecipanti che vedono nella presenza di Mattia uno sprone ancor più forte nell’impegno di analisi e di attenzione all’epica classica. Il tema che Mattia affronta, al pari dei colleghi adulti, riguarda il poema epico che narra il viaggio della nave Argo. Si va ben oltre il mondo social e degli smartphone...