Valle di Scalve divisa in due e collegamenti difficoltosi
Valle di Scalve divisa in due e collegamenti difficoltosi

Vilminore (Bergamo), 8 gennaio 2019 - A distanza di oltre due mesi dalla frana che il 28 ottobre, a seguito di un violento nubifragio, si è abbattuta sulla strada provinciale 58 di Vilminore, in località Al de Crus, tranciando di fatto in due la Valle di Scalve, il sindaco Pietro Orrù ha deciso di alzare la voce, lanciando su Facebook un invito ai suoi cittadini a manifestare mercoledì mattina alle 10 a Bergamo, davanti alla sede della Provincia, in via Torquato Tasso, per chiedere "un intervento definitivo e risolutore della situazione". "Dobbiamo far sentire la nostra voce - sottolinea il primo cittadino -, affinché sia rimarcato, oltre alla necessità che tutto torni alla normalità, quanto sia fondamentale realizzare subito un passaggio a senso unico alternato. Stiamo organizzando un autobus per portare più persone possibili a manifestare all’esterno della sede dell’amministrazione provinciale". Lo smottamento che ha interessato Vilminore è oggetto anche di un’inchiesta del pm della Procura di Bergamo, Giancarlo Mancusi, al momento contro ignoti e con l’ipotesi di reato di frana colposa.

Sono state le parole pronunciate sui giornali dal sindaco di Vilminore subito dopo la frana a spingere il magistrato a vederci chiaro. Il primo cittadino, sollecitato dai giornalisti, aveva raccontato di "uno smottamento annunciato", di "segnali probabilmente sottovalutati e di richieste di attenzione alla Provincia ignorate". "Io ho cercato di parlare con qualcuno di loro - aveva spiegato Orrù -, ma è stato impossibile e allora ho deciso e mi sono preso la responsabilità di decidere da solo la chiusura della strada".

Ai primi di novembre i carabinieri si sono recati nell sede dell’amministrazione provinciale per acquisire documentazione sul carteggio tra l’amministrazione comunale di Vilminore e i tecnici dell’ente di via Tasso. La frana ha interrotto di fatto il collegamento tra i centri abitati, costringendo gli abitanti a raggiungere Vilminore allungando, e non di poco, il loro tragitto. Oltretutto in paese si trovano le scuole (tranne l’asilo che si trova nella frazione di Bueggio), la farmacia, il distretto sanitario, la banca e gli altri principali servizi.