Controlli dei carabinieri alla stazione (Foto d’archivio)
Controlli dei carabinieri alla stazione (Foto d’archivio)

Bergamo, 9 luglio 2018 - La stazione delle Autolinee si rifà il look e cambia volto. Partiranno oggi, infatti, i lavori di restyling e riqualificazione di uno dei luoghi più sensibili di Bergamo, dove da anni soggiornano decine e decine di senza tetto, molti dei quali hanno già trovato una nuova sistemazione al dormitorio del Galgario, al Nuovo Albergo Popolare di via Bonomell (le donne, invece, sono state indirizzate tra la comunità “Il Mantello” e il dormitorio femminile Beato Palazzolo). L’obiettivo di Comune di Bergamo e Visit Bergamo, l’agenzia per lo sviluppo e la promozione turistica della Bergamasca, è quello di rendere la zona un biglietto da visita dell’intera provincia. Proprio Visit Bergamo ha preso in carico l’area, che verrà bonificata. Saranno anche installati pannelli retroilluminati e realizzati murales che racconteranno la storia della terra orobica. I responsabili dell’agenzia stanno pensando pure a realizzare un progetto di filodiffusione che durante il giorno proporrà aree del compositore bergamasco Gaetano Donizetti per raccontare il capoluogo orobico dal punto di vista musicale e culturale. Secondo le stime fornite da Palazzo Frizzoni, nell’area tra le Autolinee e la vicina stazione ferroviaria transitano ogni giorno tra le 60 e le 100mila persone: l’intervento di riqualificazione costerà circa 60mila euro. L’inaugurazione, se verrà rispettato il programma, è prevista tra l’1 e il 5 settembre.

«In questi mesi - sottolinea Sergio Gandi, vicesindaco di Bergamo e assessore alla Sicurezza - la stazione delle Autolinee è stata utilizzata impropriamente, costringendoci ad effettuare interventi periodici, con cinque sgomberi compiuti nel solo 2018. Le persone che vivevano qui sono state invitate ad accettare un sostegno: al Galgario potranno, per esempio, lasciare i propri effetti personali, una delle loro principali preoccupazioni. Il primo passo verso una maggiore sicurezza percepita, è risanare il degrado, riportando la bellezza nei luoghi. Il parcheggio delle Autolinee è ora chiuso la sera e abbiamo anche esteso il servizio di vigilanza con guardie giurate all’Urban Center, che sarà coperto durante tutto l’orario di copertura. Dei dieci nuovi agenti di Polizia Locale che entreranno in servizio a partire dal mese di ottobre, cinque saranno destinati a questa zona».