Quotidiano Nazionale logo
11 apr 2022

Bergamo, la passerella è ancora out per i guasti all’ascensore

Il collegamento unisce due rioni ma i vandalismi ne ostacolano l’uso

michele andreucci
Cronaca
BERGAMO//PASSERELLA MALPENSATA-CAMPAGNOLA CON ASCENSORI SPESSO GUASTI//FOTO DE PASCALE PER PUSTERLA
Inaugurazione passerella Malpensata-Campagnola

Bergamo, 12 aprile 2022 - A 7 mesi dall’inaugurazione, l’11 settembre, la passerella che unisce i due quartieri della Malpensata e di Campagnola passando sopra la circonvallazione fa registrare i primi problemi. Agli ascensori. Nelle prime settimane di attività, una famiglia rimase bloccata nelle cabine ed era stata liberata dai Vigili del fuoco. Poi i pompieri intervennero altre volte, perchè la struttura era stata presa di mira dai vandali. Insomma, 210 giorni dopo l’inaugurazione la passerella è senza ascensori. Quello della Malpensata è sospeso a un metro e mezzo dal piano, con gli ingranaggi fermi. L’altro ascensore, invece, funziona a singhiozzo: a volte va, a volte no. Un vero e proprio terno al lotto. Tutto ciò comporta gravi disagi soprattutto agli anziani, che non sono in grado di attraversare la passerella a piedi, mediante la scala, in particolar modo se hanno tra le mani le borse della spesa. Per non parlare dei disabili, i passeggini e le carrozzine, a cui, senza ascensore, è precluso l’attraversamento.

La vicenda è arrivata a Palazzo Frizzoni. La Lega, con Alessandro Carrara, ha presentato un’interrogazione in Consiglio, chiedendo all’amministrazione di mettere in sicurezza il manufatto e di riparare una volta per tutte gli ascensori e di installare telecamere di sorveglianza per impedire a chiunque di fare danni. L’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Bergamo, Marco Brembilla, ha replicato: "Gli ascensori della passerella che collega Campagnola alla Malpensata avranno avuto anche un percorso costellato da guasti. Ma i malfunzionamenti non dipendono dall’amministrazione comunale, bensì dall’inciviltà, dai vandali che hanno ripetutamente messo sassi e pietre nelle guide delle porte, con il risultato che le fotocellule continuano a lavorare e il meccanismo del pantografo si rompe ed è da sostituire". I pezzi di ricambio arriveranno, ma non si sa quando visto che vengono dalla Grecia.

"Gli ascensori - precisa Brembilla - non li abbiamo realizzati noi come Lavori pubblici. Noi abbiamo effettuato solo il collaudo. Sono uno standard realizzato con un’azienda bergamasca. Il fornitore è andato a prendere una ditta di laggiù. Solo che, con tutti i problemi odierni, dalla guerra all’aumento delle materie prime, ai ritardi di consegna dei macchinari, è un disastro. Il Comune ha affidato il servizio di manutenzione a professionisti che garantiscono tempi d’intervento solleciti e un attento monitoraggio della struttura".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?