Onore ai Caduti di Nassiriya. Cerimonia alla lapide

A Lodi, davanti al Comando dei carabinieri

Onore ai Caduti di Nassiriya. Cerimonia alla lapide
Onore ai Caduti di Nassiriya. Cerimonia alla lapide

Onore ai Caduti di Nassiriya a Lodi. Ieri alle 10 si è tenuta una sentita cerimonia commemorativa davanti al Comando provinciale dei carabinieri. Il momento di ricordo del drammatico 12 novembre 2003 è stato celebrato alla presenza del prefetto Enrico Roccatagliata e del comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Alberto Cicognani. Quest’ultimo, dopo la deposizione della corona di fiori sulla lapide dedicata appunto ai Caduti di Nassiriya e posta all’esterno del Comando, ha ricordato il sacrificio di carabinieri, militari e civili caduti nell’attentato di cui oggi ricorre il ventesimo anniversario. A Nassiriya, nel Sud dell’Iraq, rimasero uccisi 19 cittadini italiani e 9 iracheni. Non mancava nemmeno una folta rappresentanza delle associazioni nazionali carabinieri della provincia di Lodi. Per l’occasione ha dato la propria benedizione don Emanuele Campagnoli.

"Abbiamo il compito di ricordare e sottolineare l’importanza di tenere viva la memoria sul tragico evento. Un fatto storico che ha segnato un momento drammatico della storia recente del nostro Paese", ha ribadito il comandante Cicognani. A seguire il prefetto Roccatagliata ha espresso parole di ricordo "per tutti i militari e i civili che, nelle missioni di pace, hanno dato la vita per la salvaguardia dei diritti".

Paola Arensi