Quotidiano Nazionale logo
9 apr 2022

Omicidio di via Novelli, il sindaco Gori sul banco dei testimoni

Il legale dell’imputato vuole così accendere i riflettori sulle criticità del quartiere. Il pm si oppone, la Corte acconsente

Anche il sindaco Giorgio Gori verrà in aula a testimoniare nel processo sull’omicidio di via Novelli. Lo ha deciso la Corte d’Assise durante la prima udienza a carico di Alessandro Patelli, il 20enne accusato di aver ucciso con sei coltellate l’8 agosto 2021 il tunisino Marwen Tayari, di 34 anni, davanti alle due figlie piccole e alla moglie Eleonora Turco. La richiesta di convocare Gori è stata sollecitata dal difensore di Patelli, avvocato Enrico Pelillo, durante l’udienza di smistamento.

"Non è mia intenzione fare un processo sociologico, ma ho ritenuto che il primo cittadino potesse dare un contributo al processo per quanto riguarda la situazione di degrado della zona della stazione con dati statistici attendibili. So benissimo che ci dobbiamo occupare del fatto. Ma a me interessano le statistiche sulla criticità del quartiere dove è successo". Via Novelli si trova in centro, non distante dalla stazione dei treni e da quella dei tram, un contesto dove non mancano microcriminalità e spaccio.

Alla richiesta dell’avvocato, il pm Paolo Mandurino, che si era opposto all’ammissione di Gori fra i testimoni, ha sottolineato: "La criticità del quartiere non può essere oggetto di prova, via Novelli è a un centinaio di metri dalla stazione dei treni ma anche a 20 metri da un’altra stazione, quella dei carabinieri di Bergamo Bassa. L’analisi sociologica non ci interessa. Vorrei inoltre evitare la spettacolarizzazione del processo". Alla fine il presidente della Corte ha deciso di ammettere tutti i testimoni, quindi anche Gori: risponderanno solo a domande pertinenti ai fatti. Alessandro Patelli, attualmente ai domiciliari, era in aula a testa bassa. In fondo il papà, lo zio, le zie. La moglie Eleonora Turco invece si è costituita parte civile con le figlie, come i fratelli e la madre della vittima. L’inizio dell’istruttoria è per il 4 maggio.

F.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?