La vincitrice Alessia Ferrari
La vincitrice Alessia Ferrari

Dalmine (Bergamo), 22 febbraio 2020 - Alessia Ferrari, 18 anni, di Pozzo d’Adda, è la vincitrice di Miss Notte delle Miss by Miss Italia 2020. Ha vinto il titolo alla discoteca Bobadilla di Damine acclamata da numerosi sponsor e supporter invitati da Dv Connection e dalla sempre attiva Alessandra Riva, agente di Miss Italia per la Lombardia. In classifica Alessia ha preceduto la bionda Nicole Licini, 18 anni, di Seriate, che con i suoi 183 centimetri era la concorrente più alta. Alessia Ferrari e Nicole Licini si sono così qualificate per le finali regionali lombarde di Miss Italia. La selezione al Bobadilla era riservata alle native o residenti in provincia di Bergamo. La vincitrice abita nella Martesana, in provincia di Milano ma è comunque nata a Bergamo. Alessia ha ricevuto corona e fascia dalla pavese Carolina Stramare, Miss Italia in carica, guest-star della serata. La bellissima Carolina si è gentilmente prestata a posare per selfie con gran parte degli ospiti.

Le 15 concorrenti di Miss Notte delle Miss hanno sfilato davanti alla giuria presieduta da Andrea Panzeri, imprenditore del settore chimico, e comprendente tra gli altri l’ex corridore professionista Alessandro Vanotti, noto per aver fatto da gregario di lusso a capitan Vincenzo Nibali alla Liquigas e all’Astana in Giro d’Italia, Tour de France, Vuelta a Espana.

Il pubblico del Bobadilla ha calorosamente applaudito anche la terza classificata, Greta Marchetti, 18 anni, di Bergamo, pallavolista della Warmor Gorle (Serie B 2), la quarta, Ilaria Scigliuolo, 18, di Torre Boldone, la quinta Giada Persico, 18, di Villa di Serio. Inoltre Martina Gandossi, 19, di Bergamo, ha ricevuto Miss Web. Oltre a Carolina Stramare in elegante abito verde al “Boba” c’erano altre lombarde protagoniste della finale in diretta televisiva di Miss Italia 2019: le comasche Iryna Nicoli e Martina Pagani, la milanese Sofia Plescia, l’orobica Mariagrazia Donadoni (vincitrice di Miss Notte delle Miss 2019). Con loro anche Giorgia Ubbiali, di Dalmine, prefinalista nazionale 2019.

Naturalmente ci sono state le passerelle delle 15 aspiranti Miss Italia col costume nero istituzionale del concorso e Alessandra Riva ha fatto altresì esibire artisticamente le 7 protagoniste della volata decisiva. Alessia Ferrari ha sfilato con un abito da lei disegnato. Nicole Licini, occhi verdi, si era avvicinata al concorso nel 2019; essendo minorenne aveva partecipato alla sezione “Mascotte”. La studentessa dell’Istituto Turistico vive con mamma Mariarosa mentre il papà, Francesco, è lassù in cielo: “Questa qualificazione alle regionali di Miss Italia la dedico a lui. Per il momento la qualificazione è alle regionali la soddisfazione più grande della mia vita”.

Anche per Alessia il risultato del Boba è la gioia più grande della vita: “Con l’augurio che se ne aggiungano altre, questa al Boba è un’emozione grande”, ammette la fanciulla che a Pozzo d’Adda vive con papà Massimo, mamma Ermela e la sorella Silvia, 23 anni. “Molte persone mi hanno consigliato di partecipare a Miss Italia –spiega Alessia, capelli neri, occhi marroni, statura 1, 76 - e accadeva anche quando entravo nei negozi”. Scegliere la più bella tra Miss Ferrari e Nicole data le loro qualità è stato difficile per la giuria. “Oltre all’estetica – fa notare Alessia, che non ha fidanzato - la mia arma vincente è stata la grinta. Carattere e grinta vanno sempre abbinate all’estetica, altrimenti non si vince. Mi sono esibita con un mio abito poiché frequentando una scuola di moda noi impariamo anche a lavorare cucendo e confezionando abiti”. In passerella la milanese di Pozzo d’Adda ha sempre brillato. Ha sofferto tra le quinte, in attesa delle passerelle: “Ero in stato di agitazione e avvertivo ansia. Sono componenti che spesso fanno brutti scherzi , invece alla fine mi è andata bene”. Ecco il sogno di Miss Notte delle Miss: “Diventare una grande modella e poi stilista”.