Le vaccinazioni sono già oltre 25mila
Le vaccinazioni sono già oltre 25mila

Sarnico (Bergamo), 16 gennaio 2020 - È stata annullata dopo 15 anni la messa all’ospedale Faccanoni di Sarnico, per il Santo Patrono. Visti i casi di sepsi da meningococco registrati nella zona, si evita così di far accedere persone dall’esterno della struttura e metterle in contatto con i degenti. Inoltre è stato sospeso il bacio della reliquia del Santo in occasione delle messe solenni delle 10,30 e delle 16, celebrate ieri dal vescovo emerito di Fidenza, monsignor Carlo Mazza, e da quello emerito di Brescia, monsignor Bruno Foresti.

Una misura molto simile a quella presa in alcune parrocchie del Basso Sebino, come a Villongo e Tavernola, dove i sacerdoti avevano invitato i fedeli a non stringersi la mano durante la celebrazione eucaristica (al momento di scambiarsi il “segno di pace“) per il timore di contagi.

In questi giorni i parroci hanno scritto una lettera ai cittadini, disorientati di fronte ai casi di meningite, due dei quali mortali per una 19enne di Villongo e una mamma 48enne di Predore. "I Sacerdoti della Fraternità del Lago – si legge – vogliono essere vicini ai fedeli e alla comunità in questo momento di preoccupazione" per fare sì che "non si trasformi in un momento di panico o paura", ma al contrario "sia l’occasione per sentirci ancora di più fratelli, bisognosi di aiuto, appoggio e sicurezza. Non accada che questa situazione ci divida o ci faccia diffidare gli uni degli altri".

Tra Bergamo e Brescia la campagna straordinaria delle vaccinazioni ha raggiunto 25.863 persone. Dal 10 gennaio sono oltre 700 quelle vaccinate tra studenti, docenti e personale nelle scuole Serafino Riva di Sarnico e Lorenzo Lotto di Trescore Balneario. Oggi, invece, i medici si recheranno all’istituto Federici, sempre a Trescore, domani al Centro di Formazione Professionale di via Damiano Chiesa. In Bergamasca sono stati attivati anche gli ambulatori nelle aziende: secondo gli ultimi dati disponibili, forniti da Ats Bergamo, sono già 732 i dipendenti immunizzati contro il batterio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA