Quotidiano Nazionale logo
3 mar 2022

Mafia e trasporti, si decide a marzo

La Dda ha chiesto la condanna a 11 e 12 anni per i fratelli Santini

Doveva essere il giorno della requisitoria dei difensori dei fratelli Santini, Alessandro e Carlo, di 58 e 63 anni. È Il processo della Dda di Brescia sull’intreccio mafioso nel mondo dei trasporti e dell’ortofrutta arrivato alle battute finali anche per il capitolo delle estorsioni legate ai fratelli di Azzano San Paolo, Alessandro e Carlo Santini per cui i pm Claudia Moregola ed Emanuele Marchisio nella scorsa udienza avevano chiesto la condanna, rispettivamente a 11 e 12 anni di carcere, per i due fratelli, che avrebbero assoldato personaggi della criminalità organizzata per riscuotere crediti a favore della loro azienda di ortofrutta. Invece grazie ai loro avvocati il processo è stato aggiornato al 16 marzo per le conclusioni e le repliche.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?