Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
23 gen 2022

Lettere minatorie ai vertici di Confindustria, chiesta l’archiviazione

23 gen 2022

La Procura di Brescia ha chiesto l’archiviazione per Maria Pia Panseri e Gianfranco Fornoni, di 67 e 65 anni, la prima residente in città e il secondo a Pradalunga, esponenti dell’estrema sinistra, finiti nell’indagine sulle lettere di minacce inviate dopo la prima ondata Covid al presidente di Confindustria Bergamo, Stefano Scaglia e a quello di Confindustria Lombardia, Marco Bonometti. L’indiscrezione è emersa all’inaugurazione dell’anno giudiziario a Brescia. La notizia che erano sospettati uscì a marzo 2021, quando le loro abitazioni erano state perquisite dalla Digos. "L’analisi del materiale informatico sequestrato, così come la comparazione del loro campione salivare con i residui salivari sulla busta recapitata il 19 giugno 2020 hanno dato esito negativo, così che la Procura ha avanzato nei confronti dei due richiesta di archiviazione ora al vaglio del gip", ha spiegato il procuratore generale Guido Rispoli. Associazione con finalità di terrorismo o di eversione dell’ordine democratico e minacce aggravate, le ipotesi. Le lettere erano state inviate a giugno 2020 con proiettili. Tra le contestazioni la bomba carta al presidente di Confindustria Brescia, Giuseppe Pasini. Il procuratore aggiunto Silvio Bonfigli e il sostituto Caty Bassanelli dell’Antiterrorismo hanno sempre sostenuto che dietro ai 3 episodi, con le missive firmate dai Nuclei proletari lombardi, vi fosse un’unica regia. Atti intimidatori legati alle presunte pressioni degli industriali — smentite dai pm — per evitare la zona rossa a Alzano Lombardo e Nembro all’esordio dell’emergenza. Proprio l’esposizione sulla pandemia e il loro passato finirono nel "processone" a Prima Linea) aveva attirato il faro degli inquirenti. Nel 2021 avevano partecipato alle manifestazioni del Comitato popolare verità e giustizia per le vittime da Covid-19 all’ospedale di Alzano e davanti al Pirellino. Ai tempi Panseri dichiarò: "Non avrei mai fatto una cretinata del genere. Lo facciano, il dna, ho acconsentito al prelievo (salivare) perché non ho ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?