Blitz dei carabinieri
Blitz dei carabinieri

Dalmine (Bergamo), 3 dicembre 2018 - Il blitz dei carabinieri ha interrotto una festa di compleanno che era in corso alla discoteca “La casa loca”, a Dalmine, frequentata soprattutto da sudamericani. Una visita a sorpresa. L’operazione la notte tra sabato e domenica: in campo una vera e propria task-force composta dai militari della Compagnia di Treviglio, insieme ai colleghi del Nas di Brescia, al Nucleo cinofilo di Orio al Serio, l’Ispettorato del lavoro e gli ispettori Inps, vigili del fuoco, Siae e agenti della Polizia Locale. Su un totale di dieci dipendenti addetti al locale, ben quattro sono risultati “in nero”: per tale ragione sono state comminate sanzioni per diverse migliaia di euro ed è stato emesso un provvedimento di sospensione dell’attività a partire da lunedì 3 dicembre

Il locale, già lo scorso anno, aveva subito la sospensione dell’attività commerciale per ben due volte, sia per questioni di ordine e sicurezza pubblica che per irregolarità in materia antincendio e di sicurezza. All’esterno della discoteca, i carabinieri hanno predisposto un posto di blocco assieme agli agenti della Polizia Locale di Dalmine, effettuando controlli a tappeto.

Sono state quattro le patenti di guida ritirate, di cui tre per alcool, con denuncia alla magistratura. La quarta patente, invece, è stata ritirata per possesso di hashish per uso personale, ed il giovane interessato è stato segnalato alla Prefettura. All’interno o all’esterno del locale si sono consumate, nelle scorse settimane, alcune risse o aggressioni che hanno portato anche a ferimenti di media entità, con giovani finiti anche in codice giallo in ospedale. Su tali eventi stanno indagando gli investigatori della Compagnia di Treviglio, che nel frattempo hanno annunciato altri controlli a tappeto su altre discoteche della zona.