Le piscine Italcementi
Le piscine Italcementi

Bergamo, 8 novembre 2018 - Le piscine ex Italcementi devono restare un bene comunale. I bergamaschi si interrogano domani alle ore 20.45, nella sala Galmozzi della Provincia di Bergamo, in merito alle criticità e ai benefici che potrebbero ripercuotersi sulla volontà dell’amministrazione comunale di coinvolgere un privato nella gestione delle piscine comunali, ora cedute alla propria impresa partecipata, Bergamo Infrastrutture Spa. «Noi, Comitato spontaneo e apartitico, rivendichiamo il diritto dei cittadini di pretendere, da parte di chi ci governa, l’apertura di un percorso informativo e partecipativo che consenta alla comunità di influire attivamente sulle decisioni che la riguardano» dichiarano i membri del Comitato. 

Invitando, dunque, i cittadini al confronto e al dibattito pubblico, l’obiettivo sarà quello di portare alla luce i pro e i contro di una possibile vendita dell’impianto comunale a un soggetto privato, domandandosi come questa scelta graverà sulle tasche dei bergamaschi. ​Diversi saranno gli interrogativi che saranno posti durante l’assemblea pubblica, molti dei quali focalizzeranno l’attenzione sulla modalità di ripartizione di costi e profitti, tra pubblico, cittadini utenti e gestore privato, e su come la privatizzazione rischi di far venire meno l’impegno dell’amministrazione pubblica di garantire attività sportiva per tutte le fasce d’età e per le nuove generazioni.