Il progetto della nuova Area Zeta
Il progetto della nuova Area Zeta

Caravaggio (Bergamo), 12 dicembre 2020 - La chiusura dello storico Studio Zeta risale alla fine del 2010. Da subito si sono rincorse voci sul destino dell’area e in molti hanno ipotizzato soluzione progettuali fantasiose. Ora è deciso: quell’enorme spazio che per molti anni è stato il punto di riferimento per giovani e meno giovani, pronti a esibirsi in balli di coppia o scatenarsi con le note della disco-music mixata dai più noti dj italiani e stranieri, diventa un grande polo commerciale. “Area Zeta“: così è stata battezzata l’area. Un nome che ricorderà per il futuro l’impero dei fratelli Zibetti di Caravaggio, nato dalla ruota di un vecchio mulino, su cui sono state poste le fondamenta per la discoteca “La Ruota“, che ha dato il via a sessant’anni di storia legata al mondo delle discoteche, e delle radio private, targata Zeta. "La mia vita in musica è iniziata a Caravaggio e anche lì è terminata, in quella magica area dello Studio e Radio Zeta – racconta Angelo Zibetti imprenditore e proprietario di Area Zeta –. Proprio su questo spazio, dando vita a un polo commerciale elegante, ho voluto creare un luogo che perpetuasse i fasti del passato. Un progetto che nasce con la collaborazione dell’architetto Bruno Ferrari di Crema. Il nome “Area Zeta“ riporta il logo che per tanti anni ha contraddistinto quel posto come luogo di aggregazione e divertimento".

Il cantiere per il via ai lavori è già operativo per la prima parte del progetto in cui è prevista la costruzione di due edifici commerciali. "Tutto il progetto è di fatto diviso in due zone di lavoro – spiega Ferrari –, la prima, già in fase di esecuzione, riguarda i 25mila metri quadrati un tempo occupati dalla struttura della discoteca. Mentre per la zona posta dietro, considerata di fatto un’espansione di 50mila metri quadrati, si dovrà attuare un piano di lottizzazione". Un totale di 75mila metri quadrati sui quali sorgeranno sei edifici commerciali coperti che occuperanno nel complesso 18mila metri quadrati. Per il 2022 si prevede l’utilizzo dell’intera Area Zeta. "La durata dei lavori non dovrebbe superare gli otto mesi – conclude l’architetto –, quindi per la prima parte del progetto tutto dovrebbe concludersi a giugno. Per la zona da lottizzare, il via al cantiere è previsto per giugno prossimo con termine dei lavori per la primavera del 2022". Tanto verde e numerosi parcheggi. Il supermercato sarà a marchio Iperal, catena valtellinese. "Mi rincuora il fatto che l’area tornerà a essere frequentatissima anche se a occupare parcheggi e zone verdi non saranno più i soli fans di Studio e Radio Zeta". Conclude con un pizzico di nostalgia l’Angelotto di Radio Zeta, all’anagrafe Angelo Zibetti.