Bergamo, 7 aprile 2018 - Si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha poi rilasciato alcune dichiarazioni spontanee al gip del Tribunale di Bergamo Federica Gaudino, Maurizio Novembrini, in carcere per il duplice omicidio alla sala slot Gold Cherry di Caravaggio di mercoledì sera, nel quale sono stati uccisi suo fratello Carlo Novembrini e la compagna Maria Rosa Fortini.

La famiglia Novembrini si è chiusa nel silenzio fino a oggi quando appunto Maurizio, fratello minore di Carlo, appartenente a una famiglia con legami alla criminalità organizzata, ha rilasciato alcune dichiarazioni spontanee. "Mi ha rovinato", ha infatti detto riferendosi al fratello, parlando a lungo, ma non rispondendo alle domande del gip. Il fermo è stato convalidato.