Padre Lorenzo Frosio
Padre Lorenzo Frosio

Bergamo, 10 ottobre 2018 - Incontri per aiutare gli italiani, soprattutto quelli anziani e poco istruiti, che vivono nel Regno Unito da anni a capire che cosa devono fare per garantirsi il diritto di rimanere dopo la Brexit. L'idea e' stata di don Lorenzo Frosio, parroco alla Missione di Bradford, sesta cittadina per importanza del Regno Unito, dove il 30 per cento della popolazione e' di origine asiatica.

Don Frosio, bergamasco, si occupa dei connazionali emigrati a Manchester, Leeds, Newcastle, Sheffield. In tutto circa 5mila persone, perlopiù anziani: "Per loro abbiamo organizzato due incontri, uno a giugno e uno a settembre, insieme ai legali della cooperativa Inca, che riceve fondi dal governo britannico per fare opera di informazione sulla Brexit. La nostra cappella era piena", aggiunge don Frosio: "C'erano persone anche in piedi fuori. Hanno partecipato in una settantina, tra italiani e stranieri, molti dei quali lavorano in associazioni e nel settore sociale. C'e' molta ansia su quello che succederà dopo il 29 marzo 2019, quando la Gran Bretagna lascerà l'Unione Europea lì ma la spiegazione in lingua inglese e la complessità della materia ha reso difficile, per molti, capire bene che cosa succederà. Per questo abbiamo in programma altri appuntamenti, in lingua italiana, che organizzeremo insieme alle Acli"