Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Blitz antidroga a Gazzaniga: 5 arresti e sequestrati chili di hashish, marijuana e cocaina

Operazione della squadra mobile della questura di Bergamo in due abitazioni

Ultimo aggiornamento il 8 settembre 2018 alle 18:27
Blitz della polizia (foto repertorio)

Gazzaniga (Bergamo), 8 settembre 2018 - Una lunga indagine antidroga della squadra mobile della questura di Bergamo è culminata ieri con un blitz che ha portato all'arresto di cinque cittadini marocchini e al sequestro di vari quantitativi di stupefacenti. L'operazione è scattata a Gazzaniga, dove le attenzioni si erano da tempo concentrate sull'abitazione di Hicham Boughlem, 38 anni, bloccato a bordo di una Mercedes Classe A condotta da un italiano (che è stato poi denunciato): il marocchino aveva addosso 30 grammi di cocaina, mentre a casa la polizia gli ha trovato altri 4 grammi di coca, 17 di hashish e 2 di marijuana, oltre a materiale per il confezionamento delle dosi e a 750 euro.

Durante la perquisizione è arrivata una Peugeot 307 con altri tre marocchini: Zakaria El Omri, 36 anni, Cherkaoui Jmaikh, 42 anni, e un terzo, l'autista, poi denunciato a piede libero. Il primo aveva con sé dieci panetti di hashish per un totale di un chilo, mentre Cherkaoui Jmaikh, bloccato dopo un inseguimento, aveva mille euro in contanti. È poi emerso che durante la perquisizione dell'abitazione di Hicham Boughlem che, da una casa di fronte, erano stati lanciati dalla finestra vari involucri di droga, poi recuperati, contenenti altri 124 grammi di cocaina. Nella seconda casa c'erano i marocchini Amine Hakim, di 36 anni, e Mohamed Mouniri, di 32, pure arrestati. In tasca avevano quasi mille euro in contanti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.