Blitz della polizia (foto repertorio)

Gazzaniga (Bergamo), 8 settembre 2018 - Una lunga indagine antidroga della squadra mobile della questura di Bergamo è culminata ieri con un blitz che ha portato all'arresto di cinque cittadini marocchini e al sequestro di vari quantitativi di stupefacenti. L'operazione è scattata a Gazzaniga, dove le attenzioni si erano da tempo concentrate sull'abitazione di Hicham Boughlem, 38 anni, bloccato a bordo di una Mercedes Classe A condotta da un italiano (che è stato poi denunciato): il marocchino aveva addosso 30 grammi di cocaina, mentre a casa la polizia gli ha trovato altri 4 grammi di coca, 17 di hashish e 2 di marijuana, oltre a materiale per il confezionamento delle dosi e a 750 euro.

Durante la perquisizione è arrivata una Peugeot 307 con altri tre marocchini: Zakaria El Omri, 36 anni, Cherkaoui Jmaikh, 42 anni, e un terzo, l'autista, poi denunciato a piede libero. Il primo aveva con sé dieci panetti di hashish per un totale di un chilo, mentre Cherkaoui Jmaikh, bloccato dopo un inseguimento, aveva mille euro in contanti. È poi emerso che durante la perquisizione dell'abitazione di Hicham Boughlem che, da una casa di fronte, erano stati lanciati dalla finestra vari involucri di droga, poi recuperati, contenenti altri 124 grammi di cocaina. Nella seconda casa c'erano i marocchini Amine Hakim, di 36 anni, e Mohamed Mouniri, di 32, pure arrestati. In tasca avevano quasi mille euro in contanti.