Il luogo del ritrovamento della vettura data alle fiamme (De Pascale)

Albino, 26 maggio 2016 - Un uomo di 25 anni, ricercato dall'Interpol per l'omicidio di un connazionale avvenuto nel 2015 ad Albino, è stato arrestato nella regione di Pskov, in Russia. Lo fa sapere il ministero dell'Interno russo. Il cadavere carbonizzato di Vasyl Nykolyuk, cittadino ucraino, venne ritrovato nella sua auto, data alle fiamme. Le indagini si indirizzarono verso due connazionali di Nykolyuk ma i due si resero irreperibili.

L'ucraino arrestato stamattina dalla polizia russa a Pskov era già noto alle forze dell'ordine. Le indagini dei carabinieri di Bergamo hanno consentito di appurare che l'episodio delittuoso sarebbe scaturito da una lite per futili motivi, presumibilmente riconducibili a un debito di gioco.

L'uomo, destinatario di un decreto d'espulsione emesso dalla questura di Bergamo a ottobre dello scorso anno, si era dato alla fuga dopo aver bruciato l'autovettura della vittima nel tentativo di cancellare ogni eventuale traccia. Ora è in carcere in Russia, in attesa di estradizione.