L'aeroporto di Orio al Serio

Bergamo, 10 giugno 2018 - Giornata di passione per chi doveva viaggiare in aereo. Bloccati in aeroporto a Orio al Serio 170 passeggeri di un volo Albastar diretto a Brindisi. Il volo doveva partire alle 6 di domenica 10 giugno ma così non è stato. Il ritardo si è protratto fino alle 14 circa del pomeriggio quando è comparso sugli schermi la chiamata all’imbarco da lì a 20 minuti. L’aereo è partito alle 14.30. All’origine del ritardo un guasto tecnico al velivolo. Ritardi anche per il volo diretto a Ibiza sempre della stessa compagnia aerea previsto per le 11.15 e riprogrammato alle 18.40.

Il volo Ryanair Crotone-Bergamo invece è stato costretto ad una sosta a Lamezia Terme per fare rifornimento, dal momento che nello scalo crotonese non c’era carburante. L’aereo, con 189 passeggeri, doveva decollare alle 13.45 ma è partito solo poco dopo le 15 con destinazione Lamezia. Il servizio di rifornimento, gestito dalla Sacal - la società di gestione dell’aeroporto - era previsto. Un «Notam” (gli avvisi per i piloti e le compagnie sulle operatività ed i servizi negli scali aeroportuali) di qualche giorno fa indicava che dal 10 giugno anche all’aeroporto di Crotone c’era la possibilità di fare carburante. Alle 22 di ieri, però, il Notam è cambiato ed è stato emesso un nuovo avviso che a Crotone non c’era carburante. Così il volo Ryanair FR5114 si è trovato con l’impossibilità di rifornirsi ed i piloti hanno dovuto attendere un piano di volo per decollare da Crotone alle 15.15 ed atterrare a Lamezia alle 15.55 dove è stato fatto il rifornimento. Alle 16.25 la partenza per Bergamo Orio al Serio.